Ven 24 Maggio, 2024

Le news della settimana

spot_img

Potrebbe interessarti

La mostra di Harry Potter della British Library arriva online per tutti!

Quattro anni fa, una mostra della British Library aveva consentito al manoscritto di J.K. Rowling, Harry Potter e la Pietra Filosofale, di essere esposto nella famosa biblioteca nazionale del Regno Unito al fianco di altri importantissimi manoscritti come quello de Il Signore degli Anelli, Dr. Jeckyll e Mr. Hyde e tanti altri.

L’anno scorso, invece, sempre la British Library ha inaugurato una mostra di Harry Potter che annoverava, tra gli oggetti esposti, non solo immagini rare e manoscritti riferiti alla saga del giovane maghetto con gli occhiali, ma anche numerosi artefatti del folklore e delle credenze popolari, in campo mistico e magico, provenienti da tutto il mondo.

L’armata Potterhead, come prevedibile, ha preso d’assalto la mostra e i biglietti sono andati rapidamente esauriti, permettendo solo ai fortunati fan che sono riusciti ad accaparrarsi i ticket di assistere ad un evento più unico che raro.

Ora, grazie a Google e ad una magia tutta babbana fatta di Internet e tecnologia informatica, tutti avranno la possibilità di visitare “digitalmente” questa mostra.

Il gigante di Mountain Viewattraverso il suo programma di Arte e Cultura, ha lanciato un nuovo hub online che permette a coloro che non sono riusciti a visitare la mostra fisica, di immergersi in A History of Magic e visualizzare tutto quanto: dai primi appunti di J.K. Rowling, al lavoro sulla Potter-Saga, fino a giungere ai dettagli della Pergamena Ripley, il leggendario manoscritto del XV secolo che dovrebbe mostrare l’arcano processo utile a creare una pietra filosofale.

È possibile accedere all’hub A History of Magic attraverso l’app Google Arts and Culture, disponibile sia per sistemi Android che iOS.

Si tratta di un’occasione imperdibile per tutti i fan di Harry Potter, il modo migliore per prepararsi alla mostra itinerante che sbarcherà a Milano a maggio!

Cosa ne pensate? Avete già scaricato l’app? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Fonte: Gizmodo

Ultimi articoli