Anche The Witcher 2 e Animali Fantastici 3 si arrendono al Coronavirus

Dan Fogler Animali Fantastici

Mentre Hollywood, Netflix e tutti i big dell’intrattenimenti erano impegnati a chiudere tutte le produzioni, qualche film di Warner Bros (incluso Animali Fantastici 3) e la seconda stagione di The Witcher non sembravano esser intenzionati a cedere all’emergenza creata dal nuovo coronavirus.

Beh, fino ad oggi.

The Witcher 2 e Animali Fantastici 3 fermano le riprese, a causa dell’emergenza coronavirus che sta prendendo piede anche nel Regno unito

Come riportato da Deadline, le riprese di Animali Fantastici 3 sarebbero dovute partire nella giornata di oggi ma, a quanto pare, a causa della diffusione del nuovo coronavirus anche nella terra di Sua maestà, Warner Bros. ha deciso di annullare all’ultimo minuto il primo ciak, facendo quindi slittare la partenza dei lavori a data da destinarsi.

Anche un’altra grande produzione fantasy, questa volta targata Netflix, sembrava voler proseguire le riprese in Gran Bretagna ma, allo stesso modo del nuovo film del Wizarding World, la seconda stagione di The Witcher ha ricevuto uno stop alle riprese. La troupe dello Strigo si fermerà per almeno due settimane, con le macchine da presa che ripartiranno non appena l’emergenza sarà passata. Questo, ovviamente, farà slittare la fine dei lavori, che erano previsti per il prossimo mese di agosto.

Se l’emergenza non svanirà a breve è logico quindi ipotizzare che entrambe le produzioni subiranno uno slittamento anche nelle date d’uscita previste (per Animali Fantastici 3 il tutto era fissato per il 12 novembre 2021).

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto!

...e questo?
Ritorno al Futuro: Eric Stoltz è davvero nel film?