Dungeons and Dragons: nessuna ambientazione originale per la 5a edizione

Ebbene sì, sembra che per la Quinta Edizione di Dungeons and Dragons non siano previste nuove ambientazioni originali.

A confermarlo è lo stesso Nathan Stewart, direttore del marchio D&D, che ha recentemente confermato che non sono programmate per il futuro ambientazioni originali per la 5a edizione del GdR più popolare al mondo.

“Posso dire onestamente e schiettamente che non penso ci saranno campagne o ambientazioni originali nell’immediato futuro, perché abbiamo davvero tanto materiale che non abbiamo ancora esplorato a dovere”

Un’inversione di tendenza rispetto a quanto accaduto con l’uscita della Terza e poi della Quarta Edizione di Dungeons and Dragons, che avevano introdotto EberronNentir Vale.

Stewart ha inoltre aggiunto che D&D, nei 43 anni della sua storia, ha fatto conoscere ai giocatori tantissimi mondi diversi, ma spesso senza approfondirli davvero. Stewart ha infatti affermato che preferisce vedere il suo team al lavoro sulle ambientazioni già esistenti, piuttosto che creare qualcosa di completamente originale.

Questa condotta sembra essere in linea con i desideri dei giocatori di ruolo più affezionati, che si sono dimostrati davvero entusiasti dei manuali ambientativi annunciati fino adesso per la Quinta Edizione, come i due nuovi volumi dedicati a Waterdeep e il Mordenkainen’s Tome of Foes.

Insomma, nessuna ambientazione originale ma questo non vuol dire che non ci saranno nuovi manuali!

Fonte: Comicbook

Potrebbe piacerti anche