Cosplay tutorial: come realizzare gli stivali di Mei di Overwatch!

Il Cartoomics 2018 si è appena concluso e, nonostante mi debba ancora riprendere del tutto dalla giornata di domenica, il fatto di aver visto davvero un’infinità di cosplayer in fiera mi ha rimesso addosso un po’ di carica per affrontare insieme a voi un nuovo tutorial!

Ho preso quindi al volo l’occasione per condividere con voi un lavoro commissionatomi da una ragazza conosciuta al Lucca Comics 2017, la quale mi ha chiesto di realizzarle gli stivali di Mei di Overwatch.

Superata la felicità iniziale per essere stata scelta per realizzare questo accessorio, ho cominciato a disperarmi un po’ (come al solito all’inizio di ogni progetto) per poi fare un respiro profondo e cominciare ad organizzarmi!

Mei di Overwatch

Il mio nuovo cosplay tutorial sul mondo di Overwatch

Come prima cosa, ovviamente, ho dovuto fare qualche ricerca per capire come muovermi nel reperire tutti i materiali necessari alla fabbricazione degli stivali.

Ovviamente non c’è niente di meglio che i “fogli ufficiali” dei vari personaggi dati direttamente dalla Blizzard, ma non tutti sono così fortunati da avere dei reference kit così dettagliati.

Il consiglio che vi posso dare è di cercare quante più immagini potete e da diverse angolazioni, direttamente dai giochi/fumetti/film di cui il vostro personaggio è protagonista.

Mei di Overwatch

I materiali su cui ho deciso di puntare per creare questi stivali sono stati:

  • EVA foam da 12 mm di spessore (densità 110kg/m³);
  • alcuni fogli di gomma crepla nera;
  • finta pelle color taupe,
  • colori acrilici
  • finto pellicciotto bianco
  • colla

Niente di esageratamente costoso in ogni caso, in totale ho speso circa 30,00 euro di materiali, quindi una spesa abbastanza abbordabile..

Dopo aver recuperato tutti i materiali necessari, vi consiglio di potete anche buttare giù qualche schizzo su carta e vi assicuro che qui non serve che siate dei novelli Leonardo da Vinci!

Prendete le misure sulla vostra gamba, o di quella della cosplayer e, in relazione alle immagini che avete recuperato, ricavatene le dimensioni.

Non serve essere precisi al millimetro, ma solo che l’ingombro finale si avvicini il più possibile alle dimensioni dell’oggetto che avete scelto.

Ovviamente io ho chiesto direttamente alla commissionante quanto avrebbe voluto alti gli stivali, dato che non avevamo la possibilità di vederci, e una volta ricevute anche le misure del piede, ho cominciato a pensare al procedimento pratico per la realizzazione di questi stivali.

L’idea più sensata e pratica che mi è venuta, è stata quella di prendere i miei stivali da neve tipo Moon Boots, ricoprirli interamente di carta da giornale e disegnarci sopra il pattern.

Naturalmente non erano identici a quelli di Mei, quindi ho dovuto un po’ riadattare la parte superiore una volta fatto il disegno generale, ma avendo una base reale da cui partire, tutto è sicuramente più semplice.

Come potete vedere ho tracciato quasi tutti i disegni degli stivali anche per avere le varie proporzioni dei pezzi, in modo da non avere grosse sorprese dopo.

Cominciamo a “costruire” gli stivali

Adesso arriva la parte più complicata e decisamente meno divertente di tutto il processo.

Tagliate il vostro pattern lungo le linee dei vari pezzi che vi siete prefissati di fare, come la parte che andrà a coprire il polpaccio, quella superiore sul collo del piede, i laterali e ovviamente la suola

Non abbiate paura di fare più pezzi, perché in realtà con stivali di questo tipo adattare un pezzo unico al design potrebbe essere davvero più complicato che non modellarne vari da “assemblare” insieme.

Per trovare il pattern giusto dovrete fare sicuramente qualche prova, riadattare qualche angolo, l’inclinazione di questo o quel pezzo e, senza alcun dubbio, la parte più impegnativa ma tutt’altro che impossibile, sarà far combaciare tutto.

Una volta raggiunto questo obbiettivo, sarete pronti per procedere al taglio definitivo dei vari pezzi.

Anche qui, però, non abbiate paura perché il materiale può essere sempre incollato e riadattato scaldandolo con una pistola ad aria calda, quindi non disperatevi se tutto non è perfetto!

Come potete vedere dalle foto, ho incollato alcuni pezzi e poi, per vedere se effettivamente combaciavano bene, li ho uniti con dello scotch di carta in modo da rifinire i vari bordi a mano.

Ho poi incollato alcuni punti con il Bostik Superchiaro per cominciare ad avere un’idea della forma generale e con un dremel ho levigato gli spessori inclinandoli per far si che aderissero al meglio.

Lo stesso trapanino l’ho usato per levigare i vari angoli come ad esempio la punta, arrotondando la giuntura e dandogli una forma più consona per uno stivale da neve.

Ho continuato a tagliare ed aggiustare i pezzi, incollandoli e di tanto in tanto anche staccando e ricominciando da capo.

Non c’è da aver paura nel cominciare lavori di questo tipo, perché in fin dei conti è solo l’esperienza che aiuta a capire come procedere al meglio con i progetti futuri.

Una volta finito l’assemblaggio, è davvero solo questione di aggiungere i particolari e passare alla colorazione finale.

Ho quindi preso la finta pelle e ho tracciato il disegno con i pattern fatti all’inizio, ed incollando i pezzi sempre col Bostik.

Ho aggiunto quella specie di speroni sul bordo (fatti tutti in foam) e le cinghie che circondano gli stivali.

Per la pelliccetta bianca invece ho piegato la striscia di stoffa pelosa su se stessa dandogli qualche punto di cucitura, fissandola poi con l’aiuto di colla, ago e filo al bordo superiore degli stivali.

All’interno ho aggiunto della gommapiuma (che si può vedere, nella foto seguente,spuntare dal primo stivale) ma senza incollarla, in modo tale che la ragazza potesse sistemarsela come preferiva per stare più comoda.

So che leggendo questo tutorial sembra davvero molto semplice creare degli stivali del genere, vi posso però assicurare che, anche se il procedimento è sicuramente complesso, non risulta affatto impossibile.

Mi sento, però, di darvi un consiglio a riguardo: se durante la creazione di un qualche accessorio o componente del vostro cosplay, vi sentite un po’ smarriti e vi trovate davanti ad un problema che in quel momento vi sembra insormontabile, fermatevi qualche ora o addirittura riprendete in mano il progetto il giorno dopo.

Staccare dalla lavorazione e distrarvi, vi aiuterà a ritrovare freschezza mentale e vi farà sicuramente vedere il tutto sotto un’altra prospettiva, dandovi nuove idee per risolvere i vari problemi che vi si porranno davanti!

Cosa ne pensate di questi stivali di Mei di Overwatch? Vi è piaciuto il tutorial? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Potrebbe piacerti anche