Tip Top Don’t Fall: la recensione del gioco roguelike per arrampicatori

Tip Top Dont Fall

Abbiamo provato il gioco Tip Top Don’t Fall per Nintendo Switch e devo dire che, nel complesso, è stata veramente una bellissima esperienza. Tuttavia, come avviene in una scalata (perché di questo si parla) è forme meglio iniziare dal principio.

Tip Top Don’t Fall è un gioco rilasciato lo scorso 28 settembre su varie console tra cui Nintendo Switch, dove abbiamo testato il titolo. Il gioco è infatti acquistabile negli store di Playstation (compatibile con Playstation 4 e Playstation 5), Nintendo, XBOX e PC (non è ancora prevista una versione fisica del prodotto).

Il progetto è stato pubblicato tramite Sometime You, una piattaforma che permette ai Game Developer emergenti di poter proporre un pitch, o un lavoro completo, per poterlo rilasciare sul mercato (questa piattaforma ha già pubblicato diversi giochi, che si sono rivelati poi molto interessanti). Il gioco è stato invece sviluppato dal game developer Tristan Dahl e le animazioni sono state realizzate dallo studio Huckepack.

Tip Top Don’t Fall si presenta inizialmente come un semplice gioco di arrampicata, con una grafica molto semplice. Tuttavia, giocandoci, scopriremo presto diverse unicità molto interessanti per un prodotto di questo genere. Un esempio? La prima cosa che colpisce è la colonna sonora molto minimale.

Il videogioco ha poi una vera e propria svolta alla roguelike. Il giocatore, infatti, deve cercare di non morire per evitare di perdete tutti i progressi fatti fino a quel momento, nonostante sia presente anche un sistema di “salvataggio” per evitare il peggio.

Durante tutto il periodo in cui ho giocato a questo titolo, ho potuto apprezzare come l’autore abbia puntato ad una giocabilità che all’apparenza può sembrare banale, ma che invece presenta delle complessità davvero impressionanti.

Tip Top Don’t Fall, la recensione di una perla per Switch

Per poter comprendere quanto detto sopra, bisogna approfondire l’esperienza che vi troverete davanti, nel caso decidiate di provarlo.

Tip Top Don’t Fall, tra campagna e gameplay

Tip Top Don’t Fall si presenta come un tipico videogioco arcade di arrampicata. I percorsi sono generati in maniera procedurale in modo che non si ripetano mai. Questa caratteristica permette al giocatore di non stancarsi troppo facilmente e allontanare lo spettro della ripetitività. Ciò da anche la possibilità di rigiocarci più e più volte, senza però avere mai la stessa esperienza.

Il gioco presenta anche un innovativo metodo per la presa sui punti indicati sulla roccia. Tramite i joy-con della Switch (avendolo provato qui possiamo dare indicazioni solo su questo sistema di controllo), potrete controllare le singole mani, spostandole con le analogiche e facendo presa con i rispettivi tasti di destra e sinistra. I giocatori vedranno anche il livello di stamina che ogni arto avrà e che, una volta terminato, porterà alla caduta. Per poter riacquistare resistenza, il giocatore deve manovrare la singola mano e ricaricarla da un piccolo sacchetto che il personaggio porta sulla vita.

Come accennato sopra, il gioco presenta anche un svolta rougelike, che lo rende, a mio parere, molto difficile e appassionante allo stesso tempo. Nei percorsi più lunghi, il sistema darà infatti un avvertimento di rischio. Nel caso in cui si muoia (cadendo) in uno di quei momenti, l’intera area verrà azzerata.

Per poter evitare ciò, dovremo calibrare bene i tempi di scalata arrivando in vetta. In alternativa, per i più pavidi, il gioco da la possibilità di agganciare, in punti specifici, una corda di salvataggio.

Dal punto di vista tecnico, Tip Top Don’t Fall presenta una grafica molto semplice ma allo stesso tempo elegante, in stile cartoonesco. La colonna sonora minimale del gioco è pienamente azzeccata, e permette di creare l’atmosfera giusta durante la scalata e nelle situazioni di vero pericolo.

Il videogioco ha una modalità campagna single player. La trama è di per sé abbastanza banale: la protagonista è una ragazza che scala pareti rocciose di ogni sorta per poter arrivare in cima e ammirare il panorama. Qui il giocatore avrà la possibilità di visitare svariati luoghi in giro per il globo, sempre però tramite arrampicate (e la possibilità di perdere tutto).

Tip Top Dont Fall 1

Impressioni

Quanto descritto sopra rappresenta grosso modo l’esperienza che potrete trovare acquistando Tip Top Don’t Fall. Durante il nostro periodo di prova, questo gioco ha rappresentato davvero un interessante intrattenimento, capace di tenerci incollati alla console.

Mentre lo si gioca, il titolo di Tristan Dahl crea sensazioni davvero contrastanti a seconda dei livelli che si vanno ad affrontare. Si passa infatti dalla frustrazione per non riuscire a completare una scalata, alla gioia per essersi salvati. Vi è poi lo stupore per i meravigliosi paesaggi che si riescono a vedere arrivati in vetta.

Una caratteristica che forse andrebbe migliorata è il movimento degli arti durante la scalata. Muovendo le analogiche e le braccia, a volte capita che il corpo della ragazza si ritrovi in posizioni davvero inverosimili, oppure complicate da cui uscire. Spesso, infatti, la caduta può essere causata proprio dal generarsi di queste situazioni.

Nel complesso, giocare a Tip Top Don’t Fall è un’esperienza davvero interessante che consiglio caldamente, anche a chi (come me) è completamente a digiuno di questo tipo di giochi.

Un altro lato positivo di questo titolo, poi, è il prezzo. Lo si può trovare infatti sugli store sopra accennati a soli 9,99 euro. Come spiegato inizialmente, non si ha ancora notizia su una possibile versione fisica (operazione improbabile per questo tipo di titoli, ma non si sa mai).

Detto questo, non avete più scuse per immergevi in questa piccola perla dei giochi indie e magari scoprire una possibile passione per l’arrampicata.

Tip Top Dont Fall
Conclusioni
Con un gameplay dinamico e avvincente, e una grafica e colonna sonora ispirate, Tip Top Don't Fall scivola solo a causa di qualche problema con i movimenti del personaggio. Nonostante questo, resta un gioco consigliato anche a chi non ha mai pensato ad un gioco di arrampicata.
Pro
Gameplay dinamico e con qualche novità nel genere
Grafica e colonna sonora ispirate
Rapporto qualità prezzo
Contro
Alcuni problemi con i movimenti del personaggio
7.5
Voto Finale
Il Negozio delle Necessita Mobile Ads 2