Indiana Jones 5: Lucasfilm citata in causa per l’utilizzo non autorizzato di uno zaino

Indiana Jones 5

Lucasfilm e il suo Indiana Jones 5 sono stati chiamati a rispondere in tribunale per aver utilizzato senza permesso un particolare zaino nell’ultimo capitolo della saga action-adventure interpretata da Harryson Ford.

Frost River, azienda statunitense che produce zaini, abbigliamento e accessori per appassionati di attività all’aperto, lo scorso 19 luglio ha depositato una denuncia presso un tribunale federale della California, sostenendo come la casa di produzione fondata da George Lucas abbia utilizzato un loro prodotto senza alcuna autorizzazione.

Indiana Jones e il Quadrante del Destino Harrison Ford

L’azienda di Duluth, nel Minnesota, non solo afferma di non aver mai concesso l’utilizzo del loro zaino per le riprese di Indiana Jones e il Quadrante del destino, ma accusa la produzione del film di aver rimosso o nascosto marchi e segni identificativi sull’oggetto, violando esplicitamente e consapevolmente una legge federale sui marchi, il Lanham Act.

Lo zaino di Indiana Jones 5 fatto passare come un prodotto di un’azienda concorrente

Inoltre, come parte del marketing della pellicola, Lucasfilm insieme alla Filson, altra azienda americana di abbigliamento e accessori outdoor, hanno realizzato e condotto una campagna pubblicitaria in co-branding per promuovere il film e i prodotti  dell’azienda di abbigliamento servendosi, spudoratamente, dello zaino Geologist Pack prodotto e commercializzato da Frost River.

“Questa causa riguarda due colossi aziendali, Filson e Lucasfilm, che sfruttano il duro lavoro e la proprietà intellettuale di una piccola azienda americana” si legge nelle motivazioni dietro la denuncia. “Lucasfilm e Filson hanno prodotto uno spot pubblicitario di 60 secondi con videoclip del film Indiana Jones 5 intrecciati con videoclip di attori che utilizzano i prodotti di Filson”, afferma il legale di Frost River Devin McRae “Incredibilmente, in uno dei videoclip c’era il Geologist Pack di Frost River”.

Frost River afferma che il marketing ingannevole perpetrato in questa campagna promozionale ha il chiaro scopo di indurre i consumatori a credere che le borse viste nel film e nelle pubblicità siano vendute da Filson.

Al momento, sia Lucasfilm che Filson non hanno ancora risposto con nessun tipo di commento alle richieste fatte sull’argomento.