Ecco come la censura tedesca ha cambiato drasticamente Wolfenstein 2

Wolfenstein 2

Wolfenstein 2: The New Colossus è approdato anche in Germania, dove Bethesda è stata costretta a trovare soluzioni “creative” alla rigida censura

Wolfenstein 2: The New Colossus, il nuovo videogioco di Bethesda tratto della celebre saga di Wolfenstein, è approdato sulle console e PC di mezzo mondo solo pochi giorni fa, ma le versioni approdate sugli scaffali dei negozi non sono tutte uguali.

Correlato:

Come sappiamo, in alcune nazioni la censura colpisce il mercato dei videogiochi più che in altre. Non fa eccezione la Germania dove, a causa del suo problematico passato, per poter pubblicare il suo nuovo titolo, Bethesda ha dovuto ricorrere a dei cambiamenti drastici in Wolfenstein 2; che includono non solo la rimozione della svastica nazista (piazzata un po’ ovunque nel gioco), ma anche a modifiche nei dialoghi e la rimozione dei tipici baffi di Hilter.

Ecco il video realizzato da Censored Gaming, che testimonia quanto è stato modificato in Wolfenstein 2: The New Colossus (che potete trovare in offerta cliccando qui).

P.S. la scena mostrata è un piccolo spoiler della trama del gioco, siete avvisati:

Cosa ne pensate dei cambiamenti? Siete d’accordo con questo tipo di censura? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto!