Blood Lilyum – Quando gioco e fumetto interagiscono!

Blood Lilyum 2
Blood Lilyum
DATA DI USCITA
2020
AUTORE
SERGIO RONCUCCI
EDITORE
STRATELIBRI - GIOCHI UNITI

Di Blood Lilyum vi avevamo già dato qualche sommaria informazione un po’ di tempo fa, ed ora è arrivato il momento di dirvi che effetto ci ha fatto una volta giocato sui nostri tavoli.

Partiamo dal dirvi che è un gioco multimediale nel senso letterale del termine, cioè per meglio godersi l’ambientazione dell’esperienza ludica sarebbe meglio leggere il fumetto presente all’interno della scatola prima di cominciare la partita.  Questo vi spiega tutti gli antefatti e il motivo per cui le casate di Ialya, continente in cui si svolgono i fatti, sono divise. Inoltre la fine del fumetto coincide esattamente con l’inizio del gioco.

Blood Lilyum è un gioco di carte dove l’interazione è fortissima come pure l’alea e ogni giocatore deve continuamente cambiare la propria tattica di gioco in base alle carte presenti sul tavolo.

Blood Lilyum è per 2-4 giocatori da 14 anni in su, 30 minuti circa per partita, edito da Giochi Uniti – Stratelibri (The Crew, Warhammer), l’autore è Sergio Roncucci, coadiuvato da Enzo Troiano ai disegni e Raffaele Simonelli alle meccaniche.

Blood Lilyum 4

I materiali

A partire dalla scatola, completamente illustrata con i personaggi del gioco, tutta la parte grafica del gioco è curatissima e segue il filo logico dell’ambientazione!

All’interno trovate:

  • 92 carte Regno;
  • 1 plancia;
  • 24 token;
  • 6 schede riepilogative in formato A5;
  • regolamento;
  • fumetto.

Le carte sono linen, non molto spesse, necessitano di bustine protettive poiché sono costantemente maneggiate, scambiate e mischiate (misurano 5,9 cm x 9.2 cm). I colori del retro sono pastellosi e delicati, ma i simboli associati ai colori permettono anche ai daltonici di godersi appieno il gioco.

Le carte raffigurano i personaggi del gioco e del fumetto, tutti con nomi e ritratti diversi, tutti disegnati magistralmente. I ritratti occupano la maggior parte della superficie della carta, ma le informazioni relative al gioco sono comunque chiare e leggibili: in basso trovate la casata di appartenenza, il ruolo, il nome e il sesso del personaggio, in alto a sinistra le abilità. Il tutto immerso nel colore della fazione.

Blood Lilyum 6

La plancia di gioco è molto resistente, illustrata anche sul retro con l’immagine ripresa dalla copertina del fumetto. La faccia di gioco è chiarissima e anche in questo caso le parti grafiche riprendono completamente le casate del gioco con i colori e i simboli corrispondenti.

Le carte riassuntive sono in realtà fogli A5 double face con il riepilogo della ventina di abilità che vengono utilizzate nel gioco: trovate il nome dell’abilità, il simbolo e la spiegazione, che riporta esattamente le parole del regolamento.

Il regolamento, molto breve, è scritto in maniera chiara e non ci sarà bisogno di averlo sottomano visto che le regole sono veramente poche e riassunte sulle carte riassuntive.

Il fumetto di Blood Lilyum vi racconta gli antefatti che portano le 4 casate a confrontarsi per ottenere il predominio su Ialya.

Blood Lilyum 3

Giocare a Blood Lilyum

Prendete la plancia dei Reami e mettetela al centro del tavolo, poi sui relativi spazi ponete i 4 mazzi delle casate di Ialya. Mettete a portata di tutti i token Grado.

Ogni giocatore pesca 5 carte: 2 da un singolo mazzo e poi una per ogni altro mazzo.

Le carte sono ovviamente il fulcro del gioco e quasi tutte hanno in alto a sinistra dei simboli che possono essere:

  • Vizi;
  • Interdizioni;
  • Abilità.

I Vizi sono prerogativa di Re, Regine e Nobili, e sono dei malus o delle restrizioni.

Le Interdizioni impediscono di giocare carte della casata interessata dall’interdizione.

Le Abilità vengono attivate nelle varie fasi di ogni turno.

Il turno di gioco di ogni giocatore è diviso in 4 fasi:

  • Approvvigionamento;
  • Richiamo;
  • Popolamento;
  • Crepuscolo.

Approvvigionamento: attivate le abilità di questa fase delle vostre carte in gioco, poi potete pescare una carta da un mazzo a scelta.

Richiamo: potete richiamare una carta di un grado inferiore di una di quelle che avete secondo questo schema:

Re →Regina→Nobile→Castellano→Guardia→Popolano

Gli avversari possono mostrare una o più carte corrispondenti e potete prenderne una o scartarne una. Se nessuno rivela carte allora potete cercare di scoprire eventuali bluff rivelando una carta a caso di un altro giocatore. Se scoprite la carta richiamata potete prendere due carte a scelta all’avversario o scartarle; se il grado è diverso non succede nulla; se si rivela un Re perdete la carta da cui è partito il richiamo.

Popolamento: potete mettere in gioco fino a 2 carte dalla vostra mano e attivate l’abilità di Ingresso.

Crepuscolo: attivate le abilità di questa fase delle vostre carte in gioco seguendo l’ordine gerarchico.

Alla fine del turno scartate le carte in mano in eccesso fino ad averne al massimo 7.

Dedichiamo una nota particolare alla carta Joker che può essere utilizzata per sostituire una qualsiasi altra carta (tranne Re e Regine) con il token corrispondente.

Vince la partita il primo giocatore che riesce ad avere sul campo contemporaneamente 1 Re, 1 Regina, 2 Nobili, 1 Castellano, 2 Guardie e 3 Popolani.

Nel video qui sotto trovate il nostro tutorial.

Conclusioni

Blood Lilyum non è decisamente un gioco per neofiti: la quantità di simboli sulle carte e il continuo cambiamento della situazione sul tavolo non è certo di aiuto a chi si avvicina per la prima volta al mondo dei boardgame.

La fase del richiamo/bluff, che dovrebbe dare quella spinta in più al gioco, non ci ha dato particolari soddisfazioni: nessun giocatore propone di dare la carta richiesta e il giocatore di turno pesca a caso dagli avversari quasi sempre con un nulla di fatto visto che le probabilità di scoprire la carta richiesta o un Re sono veramente basse.

L’accoppiata fumetto/gioco è molto interessante come introduzione al gioco, ma all’atto pratico quello che alla fine ricercherete è la combinazione di simboli che vi serviranno per conseguire la vittoria.

L’alea è altissima, se inanellate una serie di carte giuste potete vincere la partita in 10 minuti senza che gli avversari possano fare nulla o al contrario se pescate carte sbagliate non riuscite a combinare nulla se non guardare gli altri procedere solenni verso la vittoria o al massimo rallentarli.

Il downtime è piuttosto basso, i turni sono abbastanza veloci e spesso coinvolgono gli avversari, inoltre controllare i progressi degli altri giocatori è fondamentale per gestire al meglio la propria mano. Di conseguenza l’interazione è molto alta e il gioco in effetti gira meglio in 4 giocatori piuttosto che in 3 o in 2.

La rigiocabilità è buona visto il gran numero di carte presenti nel gioco e le differenti abilità che potete sfruttare, ma d’altro canto il grande numero di abilità vi costringe a usare spesso la reference (le abilità sono circa una ventina e dovete continuamente girare la reference da una parte all’altra per cercare quella che vi serve).

Blood Lilyum è un gioco che piacerà ai gruppi amanti dell’interazione pesante e delle “bastardate”: rubare o eliminare le carte degli avversari con le proprie abilità è fondamentale per poter vincere, ma state attenti, anche voi potreste subire lo stesso trattamento! Ah, non dimenticate di imbustare le carte (fondamentale in un gioco simile). Potete trovare il formato giusto A QUESTO INDIRIZZO.

Blood Lilyum 2
BLOOD LILYUM
Blood Lilyum piacerà agli amanti delle cattiverie per gli ospiti e a chi non si fa problemi ad assecondare gli umori della dea Fortuna!
Pro
Interazione molto alta
Downtime basso
Contro
Alea importante
Reference card usate troppo spesso
6.6
Voto Finale
...e questo?
The Cthulhu Hack MS edizioni
The Cthulhu Hack in arrivo a maggio con MS Edizioni