Fallout 76 Alba d’Acciaio – Recensione

fallout 76 alba dacciaio

Fallout 76 alla sua uscita, nel novembre 2018, aveva fatto parlare molto e non aveva certo riscontrato il successo sperato, anzi, erano arrivate critiche sia dagli appassionati della serie, sia dai nuovi giocatori.

Tutti si aspettavano di più da Bethesda e da un gioco con un nome così importante nella storia dei videogame. Non voglio soffermarmi troppo sui problemi o su come era prima il gioco, anche perché davo parlarvi di Fallout 76 Alba D’Acciaio, ma piuttosto su cosa è stato fatto e soprattutto su com’è ora Fallout e, perché no, con un breve accenno sul suo futuro.

Scopriamo le novità e l’esperienza di gioco che ci regala Fallout 76 Alba d’Acciaio, il più recente DLC gratuito della saga Bethesda

Fallout 76 sta comunque crescendo e questo è un dato di fatto basato sui numeri, questo però non grazie a una moda o a un marketing particolare, ma al supporto degli appassionati e degli sviluppatori che ancora credono nel progetto.

Dal day one gli sviluppatori hanno lavorato molto, non sempre la ciambella è venuta bene al primo colpo, ma si sta raggiungendo una stabilità di gioco e una comunione tra ciò che vuole la community e quello che il gioco può offrire.

Molte meccaniche sono state rivisitate, molti bug risolti, molti contenuti aggiunti: ora si tratta di un gioco godibile e di un’esperienza che mi sento caldamente di consigliare.

Gli sviluppatori, dal canto loro, non si sono limitati a correggere e bilanciare le meccaniche, ma si sono prodigati a continuare ad alimentare il gioco: persino la richiesta della community di introdurre npc, inizialmente volutamente non inseriti, è stata considerata, accolta e sviluppata portando nel game intere storyline con il DLC Wastelanders. Aggiornamenti, DLC, eventi, nuove ricompense… tutto questo sta contribuendo alla crescita del gioco; ed è doveroso sottolineare come Fallout 76 sia uno dei pochi giochi di un certo calibro i cui contenuti aggiuntivi e DLC sono stati e rimangono attualmente completamente gratuiti.

Dettagli principali di Fallout 76 Alba d’Acciaio

L’ultimo DLC gratuito per Fallout 76 è “Alba d’acciaio” che ha portato con sé l’arrivo delle forze armate della Confraternita d’Acciaio, sbarcate in Appalachia per scoprire che fine ha fatto il paladino Taggerdy e il loro contingente e, ovviamente, per preservare le tecnologie del luogo. Chi ha giocato ai precedenti titoli ben sa di chi stiamo parlando…per tutti gli altri non voglio rovinare la sorpresa, ma se amate le armature atomiche non rimarrete delusi.

Vediamo però nel dettaglio cosa ha portato questo DLC:

  • nuova quest line “Ad Victoriam!” che, dal livello 20, partirà automaticamente (indifferentemente dalle quest line già completate) e ci porterà a stretta collaborazione con la Confraternita d’Acciaio. Come sempre sarà nostra la scelta su come procedere e quale fazione avvantaggiare, ma non voglio spoilerare nulla.
  • nuova funzione VAULT per la costruzione nei C.A.M.P.: se non vi bastava costruire il vostro personale accampamento in Appalachia, ora sappiate che potrete costruirvi un intero Vault. Una semplice quest line vi permetterà di acquisire la capacità di costruire il vostro ingresso personale ad un Vault. L’ingresso vi trasporterà in un rifugio accessibile solo a voi o di ospitare i vostri amici.
  • novità anche per l’acquisto dei bundle grafici nel negozio atomico: vi è capitato delle volte di acquistare bundle perché pesantemente scontati, ma dei quali disponevate già di alcuni articoli inseriti nello stesso? Decisamente fastidioso…bene: ora verrà scalata dal costo in Atomi una percentuale in base a ciò che già possedevate. Un giusto intervento da parte di Bethesda. Ricordiamo che tutti gli acquisti nello store sono puramente estetici, non stiamo parlando di un “Pay to Win” e che gli ATOMI (la moneta dello store) si possono guadagnare in gioco con le sfide e con le missioni dei tavolieri.
  • nuove operazioni giornaliere con nuove ricompense: ora avremo accesso ad armi e armature della Confraternita d’Acciaio (Plasma cutter, lanciamissili Hellstorm, la pistola Crusader e tanto altro)
  • fix bug e bilanciamenti vari, che male non fanno. Tra i tanti da sottolineare: la rimozione degli effetti negativi derivanti dalla fame e dalla sete in modo da favorire l’esperienza e il livellamento durante le prime fasi del gioco.
  • un nuovo tavoliere dedicato allo “Scriba di Avalon” con nuove ricompense di gioco, molte di queste permetteranno di meglio arredare il vostro Vault personale.  Per chi lo aveva richiesto a gran voce posso dirvi: “Sì…il WC nuovo e intonso da mettere nel vostro Vault personale è tra le ricompense!!!”

fallout 76 alba dacciaio 1

L’esperienza personale di un vecchio appassionato della saga

Tanti contenuti e tante espansioni future ci aspettano in questo Fallout 76 che si sviluppa e cresce: un progetto, quello di fare un Fallout online, che inizialmente era visto in malo modo dai puristi della serie come il sottoscritto, abituati a un tipo di gioco in solitudine, con tempi e meccaniche differenti. Personalmente, sono un fan sfegatato della saga (tanto da farmi un costruire armi e un’intero costume a tema!) e ho giocato a Fallout 76 dal day one criticandolo duramente per aver “snaturato” un mio caposaldo, tanto che, dopo un po’ di mesi di gioco, decisi di abbandonarlo.

Ero arrivato quasi al livello 200 e avevo fatto tutte le missioni principali, secondarie e quelle trovate in lungo e largo per l’Appalachia e quindi, non vedevo più un motivo stimolante di continuare. Quest’estate però ho voluto dare ascolto ad un amico e ho capito che non avevo potuto apprezzare appieno Fallout 76 anche a causa del mio errato approccio verso il gioco: io lo giocavo come i vecchi Fallout, in solitudine.

La svolta è avvenuta quando ho accettato che questo non era il vecchio Fallout. Ho quindi provato ad inserirmi in una community, ed è stato in quel momento che ho capito che insieme, con altre persone, il game era differente, persino costruire un camp in squadra era un’esperienza completamente nuova. L’idea di incontrare altre persone, altri sopravvissuti che, magari capitano per caso sulla tua strada, senza un programma o qualcosa di pianificato.

fallout 76 alba dacciaio 2

L’aiuto della community

Per tutti coloro che volessero provare Fallout 76 consiglio quindi sin da subito di appoggiarsi ad una community, non con l’obbiettivo di ricevere boost di livello o aiuti in game, ma per giocare insieme, proprio come sopravvissuti che si ritrovano in un mondo inesplorato. A tal proposito ringrazio la community di Fallout Italia che mi ha permesso di rivalutare ed apprezzare il gioco e, sempre parlando di supporto, vi lascio il seguente link invito per la sezione Discord della community di Fallout Italia.

Troverete una community che potrà darvi supporto in game, per i più smanettoni avrete a disposizione guide e guru per migliorare le vostre build di gioco, ma, soprattutto, trovare anche semplici compagni di gioco per fare qualche ora di puro divertimento. Esattamente come in un mondo post apocalittico, non potete pensare di sopravvivere in solitudine, l’unico modo è collaborare.

Il futuro di Fallout 76

Bethesda ha da poco pubblicato alcuni numeri dei risultati raggiunti grazie alla community in questi due anni di Fallout 76 e per chi vuole approfondirli qui trovate la pagina ufficiale.

Vi dico solo che, in questi due anni di Fallout 76: 5.015.873 bombe atomiche sono state lanciate e si sono schiantate sul territorio Appalachiano e, nonostante si siano innumerevoli armi e munizioni diverse, solo di calibro 5mm sono stati sparati 24.082.959.134 colpi (sì, stiamo parlando di 24 miliardi…).

Ufficialmente è già stato presentato un fitto calendario di aggiornamenti fino a Marzo 2021 e, nelle interviste hanno confermato il sostegno dei contenuti già per tutto il 2022. Niente male direi.

Quindi cosa attendete? Non vi resta che buttarvi a capofitto anche voi in Fallout 76 Alba d’Acciaio. L’Appalachia vi aspetta…

0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti
...e questo?
asus rog mkers
ASUS ROG sceglie Mkers e diventa official sponsor del team di Rainbow Six Siege e League of Legends