Mini 4WD: la Victory Magnum a dimensioni reali è l’auto che tutti vorremmo guidare

Se non avete mai sognato di mettervi alla guida di una Mini 4WD, e in particolar modo della Victory Magnum, una delle più iconiche automobiline protagoniste del manga Dash! Yonkuro e dell’adattamento anime Automodelli – Mini 4WD, allora avete avuto un’infanzia triste.

Ammiriamo la Victory Magnum a dimensioni reali, la più iconica delle Mini 4WD protagonista del manga e dell’anime dedicato alle macchinine della Tamiya

Un team di fan delle mitiche macchinine prodotte da Tamiya nonché appassionati di meccanica, ha infatti realizzato una versione a grandezza naturale della Victory Magnum di Alan (“Yonkuro” Shimizuro Hinomaru), con tanto di motore e che può essere guidata permettendo, al fortunato pilota, di rivivere le stesse sensazioni delle spettacolari gare tra le colorate e velocissime automobiline elettriche.

Potete ammirare cotanta meraviglia nel video seguente, immagini che faranno venire la voglia di fare un giro al volante della Victory Magnum gigante anche a coloro che, fino a oggi, ne hanno ignorato l’esistenza.

Ricordiamo, infatti, che le Mini 4WD sono dei modellini di auto da corsa, in scala 1/32, prodotte dall’azienda giapponese Tamiya a partire dal 1982. Protagoniste di tornei e campionati che si corrono su vari percorsi (celebri le piste con le “sponde”) queste particolari automobiline hanno delle precise caratteristiche:

  • Dimensioni: Scala 1/32.
  • Trasmissione: Trazione integrale 4×4 (4 ruote motrici).
  • Rotelle laterali di guida.
  • Scocca, telaio e carrozzeria realizzati in plastica.
  • Alimentazione: motore elettrico alimentato con 2 2 pile stilo da 1.2/1.5 Volt.
  • Assemblaggio: a incastro senza l’uso di collanti.

Per continuare a sognare, magari sperando che questi appassionati e geniali costruttori ci facciano sapere dove raggiungerli per ammirare questa Victory Magnum, rituffiamoci nelle atmosfere della serie anime Automodelli – Mini 4WD, arrivata in Italia all’inizio degli anni ’90, con la storica sigla d’apertura del cartone animato.

Cosa ne pensate? Siete tra quelli che seguivano l’anime e si sono poi appassionati alle Mini 4WD? Fatecelo sapere con un vostro commento qui sotto.

Fonte:  TB

guest
0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti
...e questo?
Michael Hogan Saul Tigh Battlestar Galactica
Battlestar Galactica: lanciata una raccolta fondi per curare Michael Hogan, vittima di un grave incidente