Viola Giramondo torna in libreria per BAO con una nuova cover, una storia inedita ed extra

viola giramondo

Bao Publishing annuncia l’uscita in libreria di Viola Giramondo, la nuova edizione firmata dalla casa editrice milanese del primo e amatissimo graphic novel firmato da Teresa Radice e Stefano Turconi.

Il 14 maggio arriva in libreria con Bao la nuova edizione di Viola Giramondo con una nuova copertina, una storia in più e materiale inedito di approfondimento

Disponibile a partire dal 14 maggio 2020, Viola Giramondo è una storia per lettori davvero di tutte le età che si presta a differenti livelli di lettura e che torna in questa imperdibile edizione cartonata con una nuova copertina, una storia in più e materiale inedito di approfondimento, con un’anteprima del volume sfogliabile online su ISSUU a questo indirizzo.

Trama della graphic novel

Viola Vermeer ha dodici anni ed è la figlia di una donna cannone del circo e di un azzimato entomologo diventato per amore domatore di insetti.

La sua famiglia è il Cirque de la Lune, che parla tutte le lingue del mondo, la sua casa è in ogni luogo attraversato in viaggi lunghissimi sempre aperti ad accogliere e condividere la bellezza e la meraviglia di ciò che è ancora sconosciuto, il suo tempo è quello delle stagioni. 

A Parigi le capita di passare i pomeriggi con Henri de Toulouse-Lautrec, negli Stati Uniti di viaggiare in carovana con il maestro Antonín Dvořák. In ognuno dei suoi viaggi, da Venezia alle pendici dell’Himalaya, ogni giorno ai suoi occhi curiosi e gentili è fatto di incontri con persone incredibili che le insegnano a guardare la vita con occhi diversi.

Anche quando la vita insegna cose che sono difficili da accettare, e fanno venire le lacrime agli occhi.

Gli autori, una coppia in tutti i sensi

Teresa Radice e Stefano Turconi nascono entrambi nella Grande Pianura, a metà degli anni ’70… ma s’incontrano solo nel 2004, grazie a un topo dalle orecchie a padella e a una pistola spara-ventose. Lei, per vivere, scrive storie; lui le disegna.

Si piacciono subito, si sposano l’anno seguente. Scoprendosi a vicenda viaggiatori curiosi, lettori onnivori e sognatori indomabili, partono alla scoperta di un bel po’ di mondo, zaino e scarponi.

Dal camminare insieme al raccontare insieme il passo è breve.

Le prime avventure a quattro mani sono per le pagine del settimanale Disney “Topolino”: arrivano decine di storie, tra le quali la serie anni ’30 in 15 episodi Pippo Reporter (2009-2015), Topolino e il grande mare di sabbia (2011), Zio Paperone e l’isola senza prezzo (2012), Topinadh Tandoori e la rosa del Rajasthan (2014) e l’adattamento topesco de L’Isola del Tesoro di R.L.Stevenson (2015).

Nel 2011 si stabiliscono nella Casa Senza Nord – a 10 minuti di bici dalle Fattorie, a 20 minuti a piedi dal Bosco, a mezz’ora di treno dal Lago – e piantano i loro primi alberi. Nel loro Covo Creativo, i cassetti senza fondo straripano di progetti: cose da fare, posti da vedere, facce da incontrare. Nel 2013 esce Viola Giramondo (Tipitondi Tunué, Premio Boscarato 2014 come miglior fumetto per bambini/ragazzi, pubblicato in Francia da Dargaud: Prix Jeunesse a Bédécine Illzach 2015 e Sélection Jeunesse a Angouleme 2016).

Il Porto Proibito, pubblicato nel 2015 per BAO Publishing e ristampato nel 2016 in una Artist Edition di prestigio, ha vinto il Gran Guinigi come “Miglior graphic novel” a Lucca Comics 2015 e il Premio Micheluzzi come “Miglior fumetto” a Napoli Comicon 2016. Sempre per i tipi di BAO, pubblicano Non stancarti di andare nel 2017 (graphic novel che riscuote in brevissimo tempo un grande successo di pubblica e critica), due volumi della serie per i più piccoli Orlando Curioso (Orlando Curioso e il segreto di Monte Sbuffone e Orlando Curioso e il mistero dei calzini spaiati) tra il 2017 e il 2018, Tosca dei Boschi (inizialmente edito da Dargaud in Francia e poi portato in Italia) nel 2018.

I frutti più originali della loro ormai decennale collaborazione hanno gli occhi grandi e la testa già piena di storie.I loro nomi sono Viola e Michele.

...e questo?
panini dc comics
Superman, Batman, Wonder Woman: inizia ufficialmente l’era DC Panini Comics