Animali Fantastici e Dove Trovarli: 8 curiosità sul film in onda questa sera

Steelbook di Animali Fantastici e Dove Trovarli

Sentite già la mancanza della magia potteriana e avete bisogno di immergervi ancora nel fantastico mondo inventato da J.K. Rowling? Non preoccupatevi troppo perché Animali Fantastici e Dove Trovarli, il primo film della nuova saga del Wizarding World, ritornerà su Canale 5 (mi raccomando non sbagliate canale) questa sera alle 21.40 e, quindi, nuove curiosità vi attendono in quest’articolo!

Come già dichiarato dalla scrittrice J. K. Rowling, il film “non è ne un prequel, ne un sequel della serie di Harry Potter, ma piuttosto un’estensione del mondo magico. La storia di Newt Scamander inizierà a New York, settant’anni prima di Harry”. Veniamo assorbiti in un mondo del tutto nuovo, infatti le scene si svolgono a New York degli anni ’20.

blank

Animali Fantastici e Dove Trovarli: Newt sfodera dalla sua valigia 8 curiosità sul suo mondo

Il film è approdato nelle sale cinematografiche nel 2016. Ispirato dall’omonimo libro di J. K. Rowling con la sceneggiatura redatta dalla stessa scrittrice; la regia è nuovamente nelle mani di David Yates (lo si ricorda principalmente per aver diretto gli ultimi 4 film della saga di Harry Potter). Il film è costato 180 milioni di dollari e ne ha incassati nel mondo ben 814 milioni di dollari!

Tuffiamoci nella valigia di Newt per scoprire 8 curiosità del mondo di Animali Fantastici e dove trovarli:

  • Il film ha vinto il Premio Oscar per i migliori costumi nel 2017, diventando di fatto il primo film ambientato nel mondo magico di Harry Potter a vincerne uno. Harry Potter e il Principe Mezzosangue fu candidato all’Oscar per la fotografia, ma all’epoca della sua candidatura non lo vinse.
  • Per il ruolo di Newt Scamander furono considerati gli attori Matt Smith (undicesimo dottore in Doctor Who) e Nicholas Hoult (Bestia in X-Men: X-Men – Giorni di un futuro passato e X-Men – Apocalisse). J.K. Rowling aveva già in mente chi avrebbe preso le sembianze del personaggio da lei creato: Eddie Redmayne. L’attore non fece nemmeno il provino e prese parte alle decisioni del casting.
  • La combo micidiale per l’ottima riuscita del film è attore-fan. Abbiamo già incontrato questo mix pazzesco con Evanna Patricia Lynch (Luna Lovegood) e lo ritroviamo qui con Ezra Miller. Quando scoprì di aver ottenuto la parte di Credence Barebone, cadde in ginocchio in mezzo a una via di New York e si mise a urlare di gioia.
  • Per quanto riguarda le location del film, fu scelto il grattacielo Woolworth Building per il MACUSA (Magico Congresso degli Stati Uniti d’America). L’interno fu progettato dallo scenografo Stuart Craig che aggiunge un tocco gotico per non far sembrare l’ambientazione troppo moderna. Le riprese esterne del film furono ambientate alla St. George’s Hall di Liverpool che si trasformò per l’occasione nella City Hall di New York, anche se fu in gran parte ricostruita per le scene più movimentate. Il resto del film è stato girato nei Leavesden Studios di Londra.
  • Nella prima scena del film, quando Newt sbarca a New York, la sua valigia viene sottoposta a un controllo di routine per controllare che non ci siano prodotti importati come cibo a animali. Newt apre la valigia, impostandola sulla modalità “babbano” e si vede la sua famosa sciarpa gialle e grigia piegata. Questo piccolo accessorio ci riporta ad Hogwarts in particolare nella casata di Tassorosso, della quale il protagonista faceva parte nel periodo scolastico. Notizia confermata anche dalla stessa scrittrice J. K. Rowling.
  • Una curiosità molto particolare riguarda il regista David Yates a cui, dopo l’uscita dell’ultimo film di Harry Potter, fu proposto di realizzare un futuro adattamento cinematografico della serie inglese Doctor Who. Sarebbe stato un film completamente scollegato dalla serie tv in onda all’epoca (con l’undicesimo dottore Matt Smith) e i fan non la presero propriamente bene. Sfortunatamente (o fortunatamente, dipende dai punti di vista) il progetto non venne realizzato, ma Animali Fantastici e Dove Trovarli ha fatto in modo che il regista registrasse una sorta di Doctor Who magico. La valigia di Newt può essere paragonata al TARDIS, la macchina del tempo utilizzata dal dottore; ci mancava solo che Jacob Kowalski dicesse “è più grande dentro che fuori” quando ci entra per la prima volta! La figura di Jacob, assistente babbano, ah no scusate No-Mag, può essere paragonato a Donna Noble, assistente del decimo dottore. Alla fine del film Animali Fantastici Jacob viene obliviato per non ricordare le avventure passate con il suo amico Newt, stessa sorte subita da Donna Noble alla fine della quarta stagione del Doctor Who.
  • Come ogni fan che si rispetti, siamo stati pervasi da una sensazione di smarrimento quando Tina comunica a Newt che i babbani venivano chiamati “no-mag” negli Stati Uniti. C’è una ragione e anche valida! Negli Stati Uniti anni ’20, “muggles” (termine britannico per denominare i babbani) era il gergo per denominare le sigarette di marijuana. Questa potrebbe essere una spiegazione del perché la comunità magica statunitense chiamasse i babbani con il termine di “non magico”.
  • Nel film si può notare un’aria di preoccupazione quando Tina porta a casa Newt ma soprattutto Jacob, in quanto la sorella Queenie è molto incuriosita dalla figura del “no-mag”. In quel periodo era in vigore una legge magica che proibiva la fraternizzazione tra persone magiche e non, riferimento alle leggi sulla segregazione razziale in vigore in quell’epoca negli Stati Uniti. La legge era stata creata nel 1790 ed era stata chiamata “Legge Rappaport”, in riferimento alla sua creatrice la quindicesima presidentessa del MACUSA, Emily Rappaport. Secondo la scrittrice J. K. Rowling, la legge era stata creata a seguito dell violazione dello Statuto Internazionale di Segretezza. Brevemente: Dorcus Twelvetrees, la figlia del Custode del Tesoro e dei Dragotti della presidentessa Rappaport (il nostro Ministro del tesoro) si infatuò perdutamente di un no-mag chiamato Bartholomew Barebone (è probabile che Mary Lou Barebone, capo della Società del Secondo Salem, sia una sua discendente). Questo amore era unilaterale; Bartholomew era convinto che la magia esistesse e che tutti i maghi e le streghe fossero malvagi,la usò per farsi rivelare l’indirizzo del MACUSA, di Ilvermorny (Scuola di Magia Statunitense), della Confederazione Internazionale dei Maghi e su come quest’ultima cercasse di proteggere e nascondere la comunità magica. Come ultima cosa, Bartholomew rubò la bacchetta alla ragazza e per mostrarla ai rappresentati più importanti della società no-mag. La fuga di notizie non tardò ad arrivare e si ripercosse negli anni successivi. Dorcas fu condannata a un solo anno di carcere e quando tornò in libertà, passò il resto dei suoi giorni con la compagnia di uno specchio e di un pappagallo. Le informazioni che Dorcas diede a Bartholomew fecero in modo che si instaurasse la “Legge Rappaport”, vietando qualsiasi interazione tra i maghi e i no-mag, portando la comunità magica a vivere ancora di più come clandestini.

Queste erano 8 curiosità su Animali Fantastici e Dove Trovarli! Pronti a partire per una nuova avventura alla ricerca degli animali fantastici? Non dimenticate valigia e bacchetta! Tenete alla portata di mano degli oggetti luccicanti, non si sa mai che un piccolo Snaso possa fare capolino dietro alla televisione!

Se invece siete nostalgici delle avventure del maghetto Harry Potter e dei suoi amici, potete andare a rileggere le curiosità sugli 8 film della saga ai seguenti link: