I migliori Party Game: tutti i giochi da tavolo da fare con amici e parenti (anche quelli inesperti)

Sicuramente vi sarà capitato, organizzando una serata con parenti e amici, di chiedervi quali fossero i migliori party game da proporre per il dopo cena, considerando che sicuramente qualcuno dei vostri ospiti potrebbe non essere troppo avvezzo ai giochi da tavolo.

E noi,  con questa speciale guida, abbiamo deciso di venirvi incontro con una serie di consigli interessanti che incontrano i gusti più disparati, fornendovi anche una classifica di quelli che secondo noi sono i titoli più degni di nota.

Ecco i migliori party game per le serate a base di giochi da tavolo in compagnia di parenti e amici: ce n’è davvero per tutti i gusti!

Quando si parla di party game la scelta è davvero ampia, e scegliere i migliori in assoluto è stata una scelta davvero ardua, considerati i numerosi temi trattati da questo ampio genere.

Un duro lavoro, ma qualcuno doveva pur farlo. Eccovi quindi, senza alcuna velleità di classifica (anche se più o meno l’ordine dal basso all’alto sarebbe questo), i nostri preferiti, nella certezza che fra questi giochi da tavolo troverete sicuramente ciò che più aggrada sia voi sia i vostri parenti ed amici, anche i meno esperti.

Coco Rido

blank

È la versione europea di Cards Against the Humanity, ma non pensate che sia più edulcorato rispetto al cugino, perché non gli manca nulla in termini di insolenza.

In questo gioco ci sarà un master che leggerà, da una carta verde, una frase con degli spazi vuoti, gli altri giocatori dovranno riempire quegli spazi con le parole impresse su una delle 11 carte bianche in loro possesso.

Il giocatore con la frase giudicata più divertente e spregiudicata vincerà il turno aggiudicandosi la carta verde ed un punto vittoria, diventando poi il nuovo master. Il primo a totalizzare 5 punti vincerà la partita.

Coco Rido è sicuramente uno dei giochi più divertenti ed irriverenti di sempre, adattissimo ad una serata goliardica con gli amici (forse un po’ meno con alcuni parenti).

È edito da Raven Distribution e reperibile A QUESTO INDIRIZZO.

Trapwords

blank

Trapwords è un divertente party game a squadre per 4-8 giocatori, dagli 8 anni in su, con partite della durata indicativa di circa 30 minuti.

Se avete mai giocato a Taboo, questo gioco ve lo ricorderà molto ma lo farà riproponendovene le meccaniche in una salsa più moderna, divertente, ancor più interattiva e che fa un po’ il verso ai dungeon crawler.

In Trapwords infatti i giocatori vengono divisi in due squadre che, in una sfida a suon di lessico, devono cercare di avanzare all’interno di un dungeon, per raggiungere e sconfiggere il boss al fine di ottenere la vittoria finale.

Le due squadre possono cercare di ostacolarsi fra loro, scegliendo in segreto una lista di parole di volta in volta non utilizzabili.

Ve lo spieghiamo meglio.

A turno un membro di ogni squadra funge da Suggeritore e cerca far indovinare una certa parola ai suoi compagni di squadra, ma senza utilizzare le Parole Trappola, scelte dalla squadra avversaria e tenute segrete.

In questo modo il Suggeritore dovrà cercare di dare indizi, ma stando ben attento alle parole che userà, perché se figureranno nella lista degli avversari (a lui ignota) cadrà in trappola e la sua squadra non riuscirà ad avanzare!

Se già siete intrigati da Trapwords, potete ACQUISTARLO QUI.

Tzulan Quest

Tzulan Quest, per 2-5 giocatori dagli 8 anni in su, è un gioco da tavolo ideato da Alessandro Cuneo, illustrato da Guido Favaro (Coloretto, Rush and Bash) ed edito da Red Glove.

Si tratta di un divertente party game che ha una durata indicativa di 30 minuti a partita (ma anche un po’ di più se il potenziale vincitore comincia ad essere bersagliato dagli avversari) dove i giocatori si trasformano in avventurieri alla caccia di un antico tesoro, l’Idolo di Tzulan.

Per conquistarlo dovranno affrontare i mostri e le trappole che incontreranno lungo il loro cammino nelle stanze del Tempio, ma anche i tiri mancini degli altri interessati all’artefatto dorato custodito nella stanza centrale.

A metà fra family e party game, grazie alla sua semplicità, è sicuramente uno dei migliori giochi da tavolo da proporre, in ogni occasione, ad amici e parenti.

Per saperne di più vi consigliamo di leggere la nostra recensione di Tzulan Quest, se volete acquistarlo invece lo trovate A QUESTO INDIRIZZO.

Dixit

blank

Dixit è uno dei party game più famosi, oltre ad essere sicuramente uno dei migliori in circolazione, che nella sua versione Odissey può includere fino a 12 giocatori, dagli 8 anni in su.

Ogni giocatore ha una mano di carte caratterizzate da bellissimi artwork. Il Narratore, ossia il giocatore di turno, sceglie in segreto una delle sue e la gioca coperta fornendo anche un indizio agli altri giocatori, che giocheranno a loro volta una carta coperta. Il narratore mescola tutte le carte e le rivela contemporaneamente.

A questo punto tutti devono cercare di indovinare qual è la carta del Narratore, per cercare di guadagnare così punti vittoria.

Dixit è un gioco di carte e di narrazione che mette al centro la fantasia. Un gioco sorprendente, conviviale e divertente da giocare in famiglia e con gli amici.

Potete trovare Dixit Odyssey, la versione da 3 a 12 giocatori di questo bellissimo gioco adatto davvero a tutti, parenti ed amici, A QUESTO LINK.

Obscurio

Obscurio è un gioco da tavolo per 2- 8 giocatori, dai 10 anni in su, in cui un giocatore veste i panni di un libro, il Grimorio, che, senza parlare, deve dare indicazioni ai Maghi per aiutarli a districarsi tra le uscite della labirintica Biblioteca, mentre gli altri (i maghi appunto) collaborano per decifrare gli indizi del Grimorio e seguirne le tracce fino alla vittoria.

Ma c’è una piccola complicazione, fra di loro si nasconde un Traditore, che vincerà solo se nessuno uscirà vivo dalla biblioteca.

Le partite durano intorno ai 45 minuti, e la rigiocabilità è sicuramente alta grazie alle ben 84 carte Illusione che guidano il gameplay.

Potete trovare Obscurio A QUESTO INDIRIZZO.

Bang

blank

Il gioco di bluff più venduto al mondo, Bang!, è un must have nelle serate fra amici.

I ruoli che si possono avere sono 4 ed il funzionamento è molto semplice: ci sono i fuorilegge che danno la caccia allo Sceriffo e cercano di ucciderlo, mentre lo Sceriffo a sua volta dà la caccia ai fuorilegge.

E poi c’è il Rinnegato, che fa il doppio gioco ed è pronto a schierarsi da una parte o dall’altra, a seconda di chi sta per aver la meglio. Ma fra i pistoleri si nasconde anche l’aiutante dello Sceriffo, che dovrà aiutarlo a sconfiggere i banditi senza far scoprire a nessuno di essere un infiltrato.

Insomma, tutti sanno chi è lo sceriffo ma chi sono gli altri veramente? Solo con arguzia ed intelligenza si potrà sopravvivere alle sparatorie nel Far West e portare a casa la vittoria.

Bang! è un gioco da tavolo per 4-7 cowboy (ma anche di più con alcune espansioni) edito da dV Giochi, e rappresenta ormai un must have per le serate in compagnia di parenti ed amici.  Potete ACQUISTARLO QUI.

Throne – I Guardiani di Kalesh

Throne: I Guardiani di Kalesh è un gioco strategico per 2-8 giocatori, dai 13 anni in su, che può essere giocato in modalità competitiva sia singolarmente sia a coppie e che ha una durata media di circa un’ora a partita, edito da Wegas Studios.

Leggermente più complesso rispetto ai classici party game, questo titolo card driven si caratterizza per avere una grandissima rigiocabilità, garantita dalla possibilità di mixare fra loro le 3 modalità di gioco con le caratteristiche specifiche delle 2 plance armeria.

Qualsiasi sia la variante di gioco scelta, ogni giocatore ha a disposizione 2 personaggi con 6 punti difesa ciascuno e potrà giocarne solo 1 alla volta, sostituendo il primo solo quando esso morirà.

A seconda della modalità di gioco vincerà: il giocatore (o la coppia) che ha guadagnato 3 segnalini gilda diversi (che si guadagnano uccidendo i personaggi avversari), oppure l’ultimo campione rimasto in gioco.

Se fra i vostri compagni di gioco ci sarà qualcuno un po’ più avvezzo ai GdT apprezzerà sicuramente la scelta di intavolarlo per dare il via ad una sfida veramente tosta.

Se volete approfondire, potete leggere la nostra recensione di Throne: I Guardiani di Kalesh. Se invece volete acquistarlo lo trovate A QUESTO INDIRIZZO.

Exploding Kittens

blank

Exploding Kittens rappresenta sicuramente uno dei migliori e più esilaranti party game di sempre. Questo gioco da tavolo, per 2-5 giocatori dai 7 anni in su, si adatta perfettamente alle serate fra amici a base di pizza, birra e ilarità.

Il gioco è una versione altamente strategica e potentemente felina della roulette russa. I giocatori pescano carte fino a quando qualcuno non pesca una carta Exploding Kitten: a quel punto quel qualcuno esplode, è eliminato, è fuori dal gioco.

A meno che quel giocatore non abbia una carta Disinnesgatto nella propria mano che possa disinnescare la carta Exploding Kitten come farebbero anche i puntatori laser, i grattini sulla pancia o i sandwich di erba gatta.

Tutte le rimanenti carte nel mazzo vengono usate per spostare, attenuare o evitare le carte Exploding Kitten.

Potete acquistarlo A QUESTO INDIRIZZO.

Dobble

blank

Dobble, è un party game per 2-8 giocatori, di facile comprensione e dove la rapidità e la prontezza di riflessi la fanno da padrone.

In questo titolo, disponibile in numerose versioni anche tematizzate (per esempio la versione di Harry Potter), i giocatori devono trovare l’unico simbolo in comune alle due carte rivelate sul tavolo.

Facile a dirsi, difficile a farsi, visto che ci sono ben 50 simboli distribuiti casualmente sulle carte, che hanno la particolarità di essere tonde.

Inoltre, essendo completamente privo di testo, possiamo proporlo anche a bambini abbastanza piccoli senza troppa difficoltà.

Insomma, essendo un titolo semplice ed intuitivo, Dobble è adatto ad essere proposto anche ai parenti ed agli amici meno avvezzi ai giochi da tavolo, pertanto non possiamo che considerarlo uno dei migliori party game di sempre.

Lo potete acquistare A QUESTO INDIRIZZO.

Dropmix

Dropmix

Dropmix è un gioco da tavolo musicale per 2-5 giocatori, edito grazie alla collaborazione fra Hasbro e Harmonix. Per essere giocato necessita di un app di supporto da scaricare sui nostri device.

Questo titolo rappresenta sicuramente una delle idee più originali degli ultimi anni e, certamente, qualcosa di mai visto prima sui nostri tavoli.

Anche se la modalità competitiva permette di destreggiarsi in una sorta di deckbuilding game, meno banale di quanto si potrebbe pensare, possiamo considerare comunque Dropmix un party game in grado di far divertire tutti.

Nella modalità party, infatti, i giocatori collaborano per rispondere al meglio, ed il più velocemente possibile, alle richieste del pubblico, visualizzate sullo schermo del dispositivo sul quale abbiamo installato la companion app.

Dropmix è acquistabile su Amazon A QUESTO LINK.

Welcome To

Welcome To

Ideato da Benoit Turpin, edito da Blue Cocker e distribuito in Italia da Fever Games, Welcome to… (your perfect city) è un originale family game che potrà coinvolgere tutti i giocatori che vorrete, la scatola dice da 1 a 100 (il limite è dato dal numero di fogli del block notes) ed è consigliato dai 10 anni in su, anche se a mio parere giocabilissimo anche da bambini un po’ più piccoli, purché sappiano leggere e scrivere numeri da 1 a 15.

Il gioco è semplicissimo, di fatto le meccaniche si ispirano a quelle di roll and write, con la differenza che non ci sono dadi in gioco! La casualità sta nella pesca e nella “girata” delle carte civico/azione.

Lo scopo di Welcome to… sarà quello di costruire una nuova casa semplicemente segnando sul proprio foglio uno dei 3 numeri civici via via rivelati ed eventualmente utilizzare l’azione ad esso associata.

Ogni nostra scelta, ma anche la velocità con la quale raggiungeremo gli obiettivi comuni, influenzerà il punteggio finale e quindi le nostre possibilità di vittoria.

Potete trovare Welcome To A QUESTO INDIRIZZO.

Pictomania

blank

Quando uno come Vlada Chvatil (Through the Ages) si mette in testa di ideare un party game, non può che essere uno dei migliori mai visti sui nostri tavoli.

Pictomania è un gioco molto divertente, edito da Czech Games Edition e distribuito nel nostro paese da Cranio Creations, per 3-6 giocatori dagli 8 anni in su che saranno coinvolti in partite della durata di 30-45 minuti e che si propone di essere “il party game anche per chi non sa disegnare”.

Ad ogni turno vengono svelate 3 carte che saranno appoggiate rispettivamente negli spazi A, B e C dell’apposito supporto ed assegnate ad ogni giocatore 2 carte nere che indicheranno quale disegno fra i 21 possibili dovranno riprodurre.

Terminato il disegno ognuno ripone la matita e cerca di indovinare i disegni degli avversari, giocando una delle proprie carte numerate, per ciascuno dei disegni “in gara”.

Dopodiché si svelano le risposte e si segnano i punti per il turno in corso.

Al termine dei 4 turni chi ha totalizzato più punti vince.

Potete acquistare Pictomania A QUESTO INDIRIZZO.

Capitan Sonar

blank

Capitan Sonar è un gioco da tavolo collaborativo, per 2-8 giocatori dai 14 anni in su, ideato da Yohan Lemonnier Roberto Fraga, localizzato completamente in italiano e distribuito in Italia a partire dal giugno 2016 da Pendragon Game Studio.

Si tratta di una battaglia navale a squadre, fortemente rinnovata e condita da meccaniche interessanti e molto divertenti, della durata di circa 45 minuti a partita, caratterizzato dalla presenza di vari scenari di due diverse modalità di gioco: a turni o in tempo reale. Noi vi consigliamo fortemente la modalità in tempo reale, molto più “cattiva”, interattiva e divertente.

Ciascun giocatore ricoprirà uno o più dei 4 ruoli: il capitano, il primo ufficiale, l’ingegnere ed il radio operatore. Ciascuno di essi gestirà una particolare plancia e l’obiettivo della squadra sarà duplice: da un lato intercettare e distruggere il sottomarino avversario, dall’altro fuggire dagli attacchi nemici.

Se non vedete l’ora di provare l’esperienza immersiva di Capitan Sonar, potete ACQUISTARLO QUI.

Vudù

blank

Vudù è un party game veloce, semplice ed esilarante, per 3-6 giocatori, dagli 8 anni in su, ideato da Marco Valtriani e Francesco Giovo.

A turno i giocatori lanciano i 5 Dadi Ingrediente, che possono essere spesi per lanciare ad un avversario una delle maledizioni presenti nella propria mano di carte, se i risultati corrispondono agli ingredienti  richiesti dalla carta stessa, oppure per acquistare nuove Carte Maledizione o Artefatto.

Chi lancia la maledizione guadagna immediatamente punti vittoria, chi la riceve dovrà giocare rispettando la penalità assegnata (per esempio giocare con le gambe incrociate, oppure grugnire prima di ogni lancio di dadi) altrimenti, rompendo la maledizione, regalerà altri punti all’avversario che l’ha lanciata.

Il primo che arriva a 11 punti vince!

Potete acquistare Vudù A QUESTO INDIRIZZO.

The Resistance

blank

Se volete portare in tavola uno di quei giochi da tavolo fatti apposta per accendere discussioni infuocate con parenti ed amici, The Resistance è sicuramente la scelta migliore!

Questo party game di identità nascoste per 5-10 giocatori, dai 12 anni in su, ci coinvolgerà in partite veloci ma intense e cariche di tensione.

Per prima cosa ognuno di noi riceverà una carta che identificherà il nostro ruolo: spia o resistenza. Il ruolo delle spie sarà quello di far fallire almeno 3 missioni, quello della resistenza di portarle a termine.

Il gioco si sviluppa infatti su 5 rapidi round della durata media di 5 minuti l’uno. A turno un giocatore riveste il ruolo del leader e propone una squadra. Dopo una breve discussione si vota, se la squadra viene approvata vengono assegnate ai partecipanti le carte Successo/Fallimento e questi ultimi ne giocheranno una in segreto.

Fatto ciò le carte giocate si mescolano e vengono rivelate: se nessuno ha giocato un fallimento la resistenza farà un punto, altrimenti a guadagnarlo saranno le spie.

Al termine della missione (o se la squadra non viene approvata) il leader diventa il giocatore successivo, in senso orario.

A QUESTO LINK trovate la versione italiana di The Resistance, che comprende fra l’altro anche l’espansione La trama s’infittisce.

Se vi è piaciuto questo speciale potrebbero piacervi anche:

...e questo?
Cronache del tempo segreto
Cronache del Tempo Segreto: il GdR Old School sbarca su Kickstarter