The Mandalorian: il creatore della serie spiega perché non ci sono giocattoli di Baby Yoda

Baby Yoda è la star indiscussa del web degli ultimi giorni, fin dal suo debutto nel secondo episodio di The Mandalorian, la serie TV Disney+ ambientata nel mondo di Star Wars.

Il regista Jon Favreau spiega il motivo perché ancora non ci sono in commercio giocattoli di Baby Yoda, il tenero personaggio apparso in The Mandalorian

Yodino, questo uno degli appellativi dati al piccolo e puccioso personaggio di cui ancora non è stato rivelato il nome e che non è affatto il maestro Yoda, ha già conquistato il pubblico ti tutte le età e in particolar modo i bambini che vorrebbero quanto prima mettere le mani su qualche pupazzo o riproduzione dell’adorabile creaturina verde.

Tuttavia la cosa è ancora abbastanza prematura e il fatto che in circolazione non vi siano giocattoli di baby Yoda, quando solitamente il merchandising di Star Wars anticipa le relative produzioni cinematografiche o televisive, è da ricollegarsi a una specifica richiesta fatta dal creatore della serie Jon Favreau.

Il regista ha spiegato che non voleva che una così grande rivelazione, come effettivamente è stata quella di Baby Yoda, venisse rovinata o anticipata in qualche modo, con l’intento di sorprendere il pubblico in maniera totale:

Devo ringraziare Disney e Lucasfilm perché spesso il merchandising dei giocattoli è il veicolo attraverso cui è più facile farsi scappare qualcosa. Quindi grazie a loro e al supporto che ci hanno concesso.

Volevamo davvero che fosse necessario vederlo con i propri occhi guardando lo show e che ogni sua apparizione fosse accompagnata da nuovi dettagli e colpi di scena.

Ciò richiede molto contegno da parte di coloro che finanziano questi progetti, chiedendo loro di rinunciare a immediati sicuri guadagni in maniera tale che il pubblico venga tenuto all’oscuro su alcuni aspetti.

In questo caso è stato necessario non far uscire determinati prodotti e giocattoli anzitempo.

Si tratta di un precedente davvero importante perché, spesso, il business più sfrenato non si ferma davanti a nulla, nemmeno quando si tratta di spoilerare personaggi inediti di film e serie TV attraverso cataloghi di giocattoli destinati ad arrivare sugli scaffali.

Fonte: Geektyrant

Leggiamo altro?
Miracle Workers: Dark Ages, Daniel Radcliff e Steve Buscemi tentano di sopravvivere al Medioevo nel primo trailer