Oscura Minaccia

Oscura Minaccia: prime impressioni sul GdR di Vas Quas Editrice

Oscura Minaccia è la nuova edizione del gioco di ruolo Il Mio Fantasy di Vas Quas Editrice. Un GdR di stampo narrativo in cui i giocatori vestono i panni di personaggi diversi dai tipici eroi fantasy, che crescono e diventano più complessi mano a mano che si procede con il gioco.

Scopriamo Oscura Minaccia, il gioco di ruolo fantasy di Vas Quas Editrice

Dato che mi si è presentata la possibilità, non potevo lasciarmi perdere l’occasione di provare il gioco insieme a Giovanni Micolucci di Vas Quas!

Era la prima volta che provavo questo GdR, né ero preparata sulle regole o avevo letto il manuale, ma questo non ha fatto la benché minima differenza. Infatti, una delle caratteristiche più belle di Oscura Minaccia è che il personaggio e la storia vengono costruiti direttamente al tavolo di gioco. Quindi non vi è un’ambientazione predeterminata, ma le idee affiorano dal confronto tra giocatori e master. Un approccio che i giocatori di ruolo narrativi conoscono molto bene.

La sessione di gioco, alla quale partecipavamo io, Giovanni e Marco Ardito, è partita proprio con la creazione dei personaggi giocanti. Il primo step è quello di scegliere uno degli Archetipi personaggio presenti nel manuale, la seconda è decidere dove sono ambientate le vicende dei nostri PG (non potevamo sfuggirci quel sapore steampunk e ambientare l’avventura in un mondo fatto di isole volanti e sospese!).

Una delle caratteristiche più interessanti di Oscura Minaccia è quella relativa ai Legami. Ciascun PG ha dei Legami che lo collegano al passato e al presente della sua esperienza, ma anche agli altri personaggi giocanti al tavolo. Pensando e trascrivendo sulla scheda questi Legami si delinea il background del personaggio, ma anche il suo modo di approcciarsi alle vicende della vita e alle relazioni.

Così, parlando al tavolo, è venuto fuori che il padre del mio PG (ormai deceduto, ovviamente!) conosceva già il mio compagno di avventure e quest’ultimo gli aveva promesso di badare a me. Un ottimo spunto per iniziare a giocare partendo praticamente da zero!

 

Un tratto della scheda da scegliere è anche quello degli Oggetti Speciali: oggetti che hanno per il personaggio una particolare e simbolica valenza.

Tutti gli elementi descritti fino ad ora sono importanti non solo perché aiutano nella definizione del PG in pochi e semplici passi, ma anche perché sono tutti fattori che verranno presi in considerazione per la pool di dadi da lanciare. Se i propri Talenti, Legami, Oggetti Speciali vengono coinvolti nel tiro, si aggiunge 1d6 per ogni tratto associato al tiro stesso.

Altro elemento peculiare del gioco, che poi è proprio quello che dà il titolo al GdR, è la definizione di un’Oscura Minaccia che imperversa nel mondo. I personaggi giocanti sono quegli eroi che hanno visto un indizio, un piccolo squarcio di verità sulla fine imminente che incombe minacciosa. La nostra Oscura Minaccia era il terribile Frozen: chissà se è riuscito ad ammantare il mondo di ghiaccio…

Dopo aver finito con la creazione dei PG e la definizione del mondo di gioco, si parte con l’avventura.

Oscura Minaccia è caratterizzato dal fatto che dopo combattimenti, scoperte, ritrovamenti e scene d’azione c’è sempre quella che viene definita Scena di Legame. Durante questa particolare scena i personaggi, in base alle situazioni createsi nella scena precedente, esprimono il proprio stato d’animo, le proprie paure e speranze, rinsaldando il legame con gli altri PG ma anche andando a modificare i legami stessi, che così diventano sempre più forti e complessi.

Dopo aver provato Oscura Minaccia devo ammettere che questa è una delle parti che ho preferito in assoluto: la possibilità di rendere complicato e sfaccettato un personaggio, affezionarsi e renderlo umano nel giro di poche ore di gioco. Non è una cosa che accade con tutti i GdR e devo dire che avrei voluto giocare ancora di più per scoprire quali altri interessanti collegamenti potevano nascere, quali altri elementi del passato dei PG potevano emergere.

Insomma, un’esperienza di gioco più che positiva!

Ci sarebbero molte altre cose da dire su Oscura Minaccia, come la questione dell’Atto Eroico, la pool del Destino per GM e giocatori e la progressione della Barra del Presente e del Passato. Se volete saperne di più, passate dalla pagina Facebook e sfogliate il blog di Vas Quas Editrice.

Fateci sapere cosa ne pensate con un commento!

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed
Leggiamo altro?
Stranger Things incontra Dungeons and Dragons in un nuovo Starter Set
Stranger Things e Dungeons and Dragons insieme a Milano!