Arrestato l’ex manager di Stan Lee: avrebbe frodato il compianto fumettista

La polizia di Los Angeles ha arrestato Keya Morgan, l’ex business manager di Stan Lee, per abusi sugli anziani e truffa.

Keya Morgan, ex manager del compianto Stan Lee, è stato arrestato con l’accusa di abusi e frode nei confronti di un anziano adulto

I dipartimenti della polizia di Scottsdale e Phoenix, in collaborazione con i detective della sezione finanziaria e commerciale della polizia di Los Angeles, ha arrestato l’uomo in Arizona a seguito di un mandato di cattura pregresso che lo accusa di furto, appropriazione indebita, falsificazione e frode nei confronti di un anziano adulto.

Secondo le autorità Stan Lee, deceduto all’età di 95 anni il 12 novembre del 2018, è stato vittima di raggiri e abusi perpetrati da Morgan fin dal marzo 2018 quando l’ex manager  aveva cominciato a esercitare un costante e fraudolento controllo sul papà dei supereroi Marvel, nonostante non avesse nessuna autorizzazione legale per agire in nome e per conto di Lee.

Nello specifico le autorità contestano a Morgan di aver illecitamente intascato circa 280.000 dollari, frutto di una campagna autografi della leggenda dei fumetti, senza mai consegnare un solo centesimo al compianto fumettista o alla sua famiglia.

Morgan, come evidenziato da un articolo-inchiesta del The Hollywood Reporter, ha sempre figurato tra i ‘loschi’ individui che hanno circondato Stan Lee negli ultimi difficili anni della sua esistenza, persone che hanno cercato di prendere pian piano il controllo di Lee per ottenere guadagni finanziari abusando, per l’appunto, della condizione di anzianità e incapacità della vittima.

A quanto pare sembra che non c’è ancora pace per Stan Lee che, negli ultimi anni della sua vita, ha dovuto subire tutta una serie di abusi, truffe, furti e umiliazioni varie da parte di persone che probabilmente lui riteneva fidate ma che, invece, non hanno fatto altro che approfittare di un povero anziano, rovinandogli gli anni che avrebbero dovuto vederlo godersi con tranquillità la sua meritata pensione da leggenda!

Fonte: EW

Potrebbe piacerti anche