I migliori giochi da tavolo horror? Eccoli!

migliori giochi da tavolo horror

Le serate buie di questo maggio stranamente piovoso e lugubre mi hanno ispirato e mi sono quindi ritrovato a chiedermi quali titoli potessero accompagnare meglio queste serate, ovvero quali sono i migliori giochi da tavolo horror?

I titoli fra cui decidere sono veramente molti e la scelta diventa ogni giorno più ampia. Se anche voi vi state ponendo ora questa domanda troverete la risposta proprio qui sotto, in questo nuovo speciale dedicato al mondo dei giochi da tavolo.

Ecco la lista dei migliori giochi da tavolo horror che potete trovare attualmente sul mercato

La cultura pop-nerd da sempre strizza l’occhio alle tematiche legate all’orrore in tutte le sue forma artistiche: dal libri, al cinema, ai videogame, fino ad arrivare ai fumetti e, ovviamente, ai giochi da tavolo. Negli ultimi anni poi abbiamo spesso assistito a fusioni sempre più complesse di tutte queste passioni.

Ci siamo così abituati a veder giungere sui nostri tavoli un sempre maggior numero di giochi di società capaci di trasferire la suspance tipica di questo genere letterario e cinematografico, trasformando testi e immagini in componenti in plastica e cartone.

Come al solito, senza alcuna pretesa di stilare classifiche universali, ecco quali sono, a nostro avviso, i migliori giochi da tavolo horror, quelli che meritano davvero di finire sugli scaffali dei fan del genere.

Dead of Winter

Se vi piacciono gli zombie, probabilmente avrete passato ore a guardare tutti gli episodi di The Walking Dead. In questo caso il gioco da tavolo horror più adatto a voi potrebbe esser Dead of Winter, titolo che strizzerà sicuramente l’occhio al vostro gusto.

Si tratta di un gioco semi-cooperativo in cui da 2 a 5 giocatori devono letteralmente superare l’inverno evitando i mangia cervelli.

La caratteristica principale è data dal fatto che ciascun partecipante ha anche un obiettivo segreto da compiere. Ci troveremo quindi spesso a chiederci se davvero tutti stanno facendo del loro meglio per far sopravvivere il gruppo o se, invece, qualcuno non stia cercando di sabotare i nostri piani di sopravvivenza!

Oltretutto le risorse di cui potremo disporre saranno spesso limitate e trovare accordi al tavolo potrebbe diventare anche abbastanza complicato.

Insomma un titolo dove tensione, sangue e cervelli spappolati non mancheranno mai, che potete acquistare A QUESTO INDIRIZZO.

Last Friday

Last Friday

Last Friday è un gioco da tavolo semi-collaborativo e parzialmente asimmetrico per 1-5 giocatori, con meccaniche tipiche dei titoli “uno contro tutti” che presuppongono la possibilità di svolgere movimenti nascosti.

Un giocatore interpreta il cattivo di turno mentre gli altri interpretano dei campeggiatori che cercano di sopravvivere ad un tranquillo fine settimana di terrore.

Il giocatore che interpreta il killer non posiziona alcuna pedina sul tabellone, ma si muove in segreto durante le varie fasi di gioco, dovendo però rivelare periodicamente la posizione che occupava alcuni turni prima.

Gli altri personaggi si dovranno muovere all’interno del campeggio cercando di completare gli obiettivi indicati dallo specifico capitolo di gioco.

Last Friday infatti si sviluppa in 4 round, ciascuno corrispondente a un diverso “capitolo” che si svolgono alternativamente di giorno e notte. Seppur con alcune differenze fra un capitolo e l’altro, in generale di notte il killer uccide, di giorno deve scappare per non essere catturato dai villeggianti.

Il killer vince se riesce ad uccidere tutti, i campeggiatori se riescono a catturarlo senza farsi uccidere.

Potete trovare Last Friday A QUESTO INDIRIZZO.

Eldritch Horror

Fra i migliori giochi da tavolo horror figura sicuramente anche Eldritch Horror, un gioco cooperativo che mette i giocatori nei panni di investigatori che cercano di combattere cultisti ed orridi mostri nella tipica ambientazione Lovecraftiana, permettendo loro di respirarne a pieni polmoni l’atmosfera cupa e orripilante.

Si tratta di un titolo per gruppi che possono arrivare fino ad 8 giocatori, che verranno coinvolti in lunghe avventure che normalmente durano dalle due alle tre ore.

I giocatori a turno muovono il proprio personaggio sulla plancia cercando di recuperare indizi, sconfiggere mostri o chiudere i portali per evitare che nuove creature possano passare a questo mondo.

La pressante e difficile lotta per combattere le minacce che via via si presentano è ben simulata in questo bellissimo gioco da tavolo, poiché Eldritch Horror diventa progressivamente più opprimente.

Infatti, più passa il tempo e più saranno i mostri e i portali aperti sul tabellone. Ciò ci costringerà a fare delle scelte riguardo a quali minacce neutralizzare e quali no.  Scelte spesso difficili, ma che renderanno ancora più gratificante l’agognata vittoria finale!

Potete acquistarlo A QUESTO INDIRIZZO.

Panic Station

Sospetto e sfiducia permeano questo gioco da tavolo a tema fantascientifico.

Panic Station prende spunto da La Cosa, il classico film di John Carpenter, portando da 4 a 6 giocatori a vivere un’esperienza ai confini del gioco di ruolo con identità nascoste, trasformandoli in una squadra di specialisti che cerca di liberare una stazione di ricerca che è stata invasa da creature aliene.

C’è un solo problema: un giocatore inizia la partita infetto e giocherà con l’obiettivo esattamente opposto, ma nessuno sa chi è il traditore.

Ogni volta che due giocatori occupano lo stesso spazio, devono scambiarsi oggetti, e questo potrebbe far sì che l’epidemia si diffonda.

I giocatori si trovano quindi a gestire le proprie mosse in una situazione tesa ed inquietante. Oltre a cercare di capire di chi possono fidarsi, devono anche vedersela con le creature aliene che vengono costantemente generate durante la partita.

Panic Station è un gioco che, seppur caratterizzato da componenti in scala ridotta sicuramente migliorabili, riesce a catturare  il giocatore facendogli vivere a pieno sensazioni di angoscia e claustrofobia, in un’intensa esperienza della durata di circa 45 minuti a partita.

Panic Station è disponibile A QUESTO INDIRIZZO.

Le Case della Follia

Le Case della Follia Seconda Edizione

Fra i migliori giochi da tavolo horror come non citare Le Case della Folliaun altro titolo basato sui racconti di H.P. Lovecraft che staziona ormai da tempo immemore nella TOP 30 della prestigiosa classifica di BGG?

Per chi ancora non lo conoscesse, Le Case della Follia è un gioco cooperativo investigativo da 1 a 5 giocatori, dove ognuno dei partecipanti dovrà aiutare il gruppo nella risoluzione di misteriosi casi dall’aria occulta.

Numerosi sono ormai gli scenari disponibili per il gioco, la scatola base ne contiene 4 ma le varie espansioni uscite dal 2016 ad oggi ampliano di molto la rigiocabilità, introducendo sempre nuovi personaggi ed oscure presenze.

Il gioco è coadiuvato da un app che funge da master e ci guida all’interno delle missioni, che possono durare anche fino a 4 ore. A complicare le cose ci sarà ovviamente la possibilità che uno degli investigatori muoia, o peggio impazzisca diventando una mina vagante per il gruppo.

Speciali dadi ci permetteranno di interagire con i personaggi, i mostri e gli enigmi che incontreremo lungo la via, riusciremo a risolvere il caso prima che il tempo scada e qualcosa di molto brutto accada in città?

Potete acquistare Le case della Follia A QUESTO INDIRIZZO.

Betrayal at House on the Hill

Se vi piace il genere survival horror, il titolo che fa per voi è sicuramente Betrayal at House on the Hill, universalmente considerato un classico assoluto che non può mancare nella nostra lista dei migliori giochi da tavolo horror.

Betrayal è in grado di proiettare egregiamente da 3 a 6 giocatori nei panni di un gruppo di personaggi alle prese con l’esplorazione di una vecchia casa infestata.

Esplorando la casa, il gruppo aggiungerà tessere di volta in volta diverse per comporre le mappa della mansione, che risulterà diversa ad ogni partita a seconda delle decisioni prese.

In ciascun turno i personaggi raccolgono oggetti o fanno strani incontri. Vari tiri di dadi saranno a questo punto necessari per determinare quali terrificanti eventi influenzeranno il personaggio ed il gruppo.

I giocatori potranno vivere l’avventura esplorando 50 diversi scenari, i loro personaggi potranno avere dei “presagi”, che si manifesteranno raccogliendo l’apposito elemento sul campo. Fatto ciò si troveranno così ad affrontare pericolose prove che se da un lato potrebbero regalare abilità speciali, dall’altro, se fallite, affibbieranno malus molto limitanti.

Inoltre, durante una partita potrebbe succedere veramente di tutto: dai voltafaccia all’interno del gruppo alle trasformazioni  di uno o più membri in creature maligne, dalla completa collaborazione alla necessità di isolarsi per perseguire il proprio obiettivo personale.

Ma tutta questa imprevedibilità rende Betrayal at House on the Hill un’esperienza memorabile di cui parlare ogni volta che lo si intavolerà.

Potete acquistarlo A QUESTO INDIRIZZO.

Cthulhu: death may die

Cthulhu: death may die è un gioco da tavolo per 1-5 impavidi giocatori, dai 14 anni in su, che si trasformano per circa 2 ore in investigatori che, collaborando fra loro, cercano di fermare gli oscuri rituali dei cultisti adoratori non solo di Cthulhu, ma anche di Hastur, per poter poi provare a distruggere il Grande Antico sfruttando il piccolo lasso temporale a loro disposizione.

Si tratta di un titolo collaborativo abbastanza semplice che ben si adatta anche a chi non è particolarmente avvezzo ai dungeon crawler, purché mastichi un minimo i giochi da tavolo moderni.

All’interno della scatola troviamo 45 miniature di altissima qualità, diversi scenari e numerose carte che ci garantiranno una discreta rigiocabilità e parecchio divertimento. D’altronde non potremmo aspettarci meno visto che dietro al gioco stanno nientepopodimeno che Eric Lang e Rob Davieau.

Potete acquistarlo A QUESTO INDIRIZZO.

V-Wars

V-Wars è un gioco da tavolo per 3-5 giocatori, dai 14 anni in su, pieno zeppo di miniature (ce ne sono ben 120 all’interno della scatola) che ci coinvolgerà in una vera e propria guerra mondiale contro i vampiri, in partite della durata di 45-60 minuti ciascuna.

Ci troveremo catapultati in un mondo dove il virus vampiresco è diffuso a livello globale e dove ci troveremo a combattere una dura battaglia per salvare il mondo dall’epidemia.

Ma dovremo fare attenzione, perché i giocatori che lottano al nostro fianco potrebbero presto divenire le prossime vittime, e basta un morso alla gola per trasformarli in qualcos’altro. La diffusione del virus non si ferma mai e chiunque potrebbe repentinamente passare al lato oscuro dei succhia sangue.

V-Wars è disponibile solo in inglese (ma la dipendenza da lingua non è eccessiva) potete acquistarlo A QUESTO INDIRIZZO.

Voi cosa ne pensate? Quali sono secondo voi i migliori giochi da tavolo horror? Fatecelo sapere con un commento qui sotto.

Se vi è piaciuto questo speciale potrebbero piacervi anche questi:

...e questo?
Terminator Genisys: Rise of the Resistance
Terminator Genisys: Rise of the Resistance, al via il Kickstarter del gioco da tavolo