John Carpenter contro il sequel di Grosso Guaio a Chinatown: “Non gliene frega un ca**o di me o del film”

Grosso Guaio a Chinatown

Solamente lo scorso mese di agosto abbiamo scoperto l’arrivo di quello che sarà sequel di Grosso Guaio a Chinatown, il film con protagonista Dwayne Johnson che, inizialmente, si pensava sarebbe stato un remake del film cult di John Carpenter degli anni ’80.

Il sequel di Grosso Guaio a Chinatown non vedrà la partecipazione di John Carpenter, che si è detto particolarmente contrariato sull’arrivo del film

Queste sono state le parole di Hiram Garcia, il produttore del film:

“Ci sono un sacco di cose in moto con . Siamo in procinto di svilupparlo e, lascia che te lo dica, l’idea non è quella di un remake di Big Trouble in Little China. Semplicemente non puoi fare un remake di un classico come quello quindi quello che stiamo progettando di fare, è continuare la storia. Tutto quello che è accaduto nell’originale esiste ed è indipendente ma io penso che ci sia una sola persona che può interpretare Jack Burton, quindi Dwayne non proverebbe mai ad interpretare quel personaggio.

Quindi ci stiamo divertendo molto, abbiamo davvero molto spazio di manovra in questa storia ma sì, non ci sarà nessun remake, è un sequel, e noi siamo profondamente coinvolti nel suo sviluppo e credo che inizierete a sentire alcune cose a riguardo molto presto”.

Meno entusiaste sono state invece le parole rilasciate da John Carpenter durante una recente intervista con CinemaBlend:

“Vogliono un film con Dwayne Johnson. Questo è quello che vogliono fare. Quindi hanno semplicemente scelto quel titolo. Non gliene frega un ca**o di me e del mio film. Anche perché quel film non è stato un successo commerciale”

Viene così confermata definitivamente anche l’esclusione di Carpenter dall’intero progetto.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto!

Leggiamo altro?
Star Wars: L’Ascesa di Skywalker, l’ultimo spot TV è “per sempre”
>