Star Wars: Gli Ultimi Jedi – Il regista spiega la connessione di Forza tra Rey e Kylo

star-wars-gli-ultimi-jedi-rey-kylo

Come già sottolineato nella nostra recensione di Star Wars: Gli Ultimi Jedi, Rian Johnson ha affrontato come mai prima d’ora il concetto di Forza, piegandolo a favore della nuova direzione che il franchise sembra aver imboccato proprio con Episodio VIII.

Proprio questa nuova visione della Forza è uno degli aspetti che più sta dividendo il fandom della saga e, tralasciando la scena di SuperLeia (o Leia Mary Poppins se preferite), la “manipolazione” ordita da Snoke che metteva in connessione Rey e Kylo Ren tramite la Forza è un’altra nota dolente che sta infiammando il dibattito riguardo Gli Ultimi Jedi.

In passato, infatti, le persone sensibili alla Forza potevano percepire i sentimenti degli altri, ma mai si era verificata una vera e propria conversazione “a distanza”.

Star Wars: Gli Ultimi Jedi

Johnson, regista e sceneggiatore di Star Wars: Gli Ultimi Jedi, ha spiegato questa decisione di far comunicare Rey e Kylo attraverso la Forza:

Con la connessione presente tra Rey e Kylo ho avuto il bisogno di farli parlare. Solo che se li avessi messi faccia faccia avrebbero finito per combattere senza parlarsi, a meno che uno dei due non fosse stato legato .

Quindi sapevo benissimo che dovevo farli parlare abbastanza in maniera tale che potesse dire “Ti odio” e si sentisse costretta ad essere legata a lui .

Ecco da dove è venuta l’idea di questa “connessione di Forza”, che è comunque una novità. È un po’ una divagazione rispetto a ciò che accade tra Luke e Darth Vader ne L’impero colpisce ancora, ma è una cosa completamente nuova sotto certi aspetti.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Fonte: Screenrant

...e questo?
Tami Stronach, l’Imperatrice de La Storia Infinita, girerà presto un film fantasy con Sean Astin e Christopher Lloyd