Icewind Dale II: Il source code non si trova da nessuna parte

Icewind Dale II

La Enhanced Editon di Icewind Dale II non si farà, perché nessuno sa dov’è finito il codice sorgente dello storico gioco

Tra i numerosi remake in versione “enhanced” dei titoli basati sullo storico Infinity Engine di BioWareIcewind Dale II doveva essere il prossimo titolo sulla lista di Beamdog, il publisher canadese che, grazie ad un accordo con Wizards of the Coasts, ha pubblicato in passato le versioni rimasterizzate di Baldur’s GatePlanescape: Torment nonché del primo Icewind Dale.

Parliamo al condizionale perché, pare, non sarà possibile realizzare una versione enhanced del gioco uscito nel 2002, a causa dello smarrimento del codice sorgente durante i “traslochi della licenza” dalle mani della defunta Interplay a BioWare, Atari e Wizards of the Coasts.

Ecco le parole di Trent Oster, CEO di Beamdog sull’argomento:

“Abbiamo cercato in tutti gli archivi a cui abbiamo accesso, inclusi tutti i dati passati di mano tra Atari e Wizards of the Coasts e non c’è traccia del codice sorgente di Icewind Dale II.”

“Abbiamo anche raggiunto i nostri amici all’Obsidian, poiché molti di loro facevano parte dello staff dietro al gioco, ma nessuno di loro ha il codice sorgente. Siamo fermi sul progetto senza questo codice e non potremo proseguire oltre finché non lo troveremo. Ovviamente dovremo muoverci su altri progetti finché la situazione non cambierà”

Insomma, se qualcuno di voi dovesse possedere accidentalmente il codice sorgente del gioco (come accaduto curiosamente non molto tempo fa anche con Starcraft) lo spedisca a Beamdog, o non potremo mai giocare a Icewind Dale II Enhanced Edition!

Fonte: Kotaku

 

...e questo?
PlayStation 3
PlayStation 3: disponibile il nuovo aggiornamento 4.86 per la storica console