La figlia di Carrie Fisher ringrazia tutti i fan per l’affetto dimostrato

figlia di Carrie Fisher

Billie Lourd ringrazia pubblicamente i fan per la loro vicinanza in questi giorni difficili

Per Billie, figlia di Carrie Fisher l’attrice scomparsa lo scorso 27 dicembre, il 2016 si è rivelato, proprio negli ultimi giorni, un anno triste e doloroso.

Dopo aver perso la madre, indimenticata protagonista della saga di Star Wars nei panni della principessa Leia, scomparsa improvvisamente a causa delle complicazioni di un attacco cardiaco, Billie Lourd ha dovuto dire addio anche alla nonna Debbie Reynolds, madre di Carrie Fisher, anch’essa scomparsa proprio il giorno dopo, il 28 dicembre.

La mamma e la nonna di Billie, che in vita avevano vissuto un rapporto conflittuale ma comunque intenso ed inseparabile, hanno quasi suggellato questo fortissimo legame, abbandonando la vita terrena quasi contemporaneamente, forse a dimostrare quanto le loro esistenze fossero indissolubilmente legate.

La figlia di Carrie Fisher in questi tristi e travagliati giorni, si è chiusa così in un composto e rispettoso silenzio, che ha rotto solo qualche ora fa postando una foto sul suo profilo Instagram che la ritrae bambina insieme alla mamma e alla nonna, ed accompagnandola con un breve messaggio di ringraziamento rivolto ai fan:

Ricevere tutte le vostre preghiere e parole gentili durante la scorsa settimana mi ha dato la forza in un momento in cui ho pensato che la forza non potrebbe esistere. Non ci sono parole per esprimere quanto mi manca la mia Abadaba e la mia unica e sola Momby. Il vostro amore e sostegno significano tutto per me.

Non possiamo che condividere il momento difficile che Billie sta vivendo. Tutti noi fan piangiamo la scomparsa di due personaggi iconici, ma nulla potrà mai lontanamente eguagliare il dolore e la sofferenza che si provano nel perdere, ad un solo giorno di distanza, sia la propria madre che la nonna. Che l’affetto della famiglia e di tutti i fan possa aiutare Billie in questo triste e doloroso momento.

...e questo?
griffin dohr
Si chiama Griffin Dohr ma nessuno gli crede. La sua storia diventa virale