Finalmente le prime colture marziane

Se avete visto il film “The Martian”, probabilmente vi ricorderete le colture di patate coltivate dall’astronauta piante marzianeMark Watney, interpretato da Matt Damon. Per la concezione di questa scena è stata infatti presa ispirazione da una vera ricerca condotta in Olanda. I ricercatori della Dutch Wageningen University and Research Center si sono cimentati nelle prime colture marziane, o quasi. Non disponendo di materiale proveniente dal “pianeta rosso”, gli scienziati hanno dovuto utilizzare i dati a loro disposizione per ricreare un ambiente il più simile possibile a quello di Marte, mischiando dunque gli elementi chimici presenti nel terreno marziano. La sperimentazione ha avuto inizio qualche anno addietro ma i primi risultati non risultavano soddisfacenti. I semi, infatti, poco dopo la germogliazione, morivano inevitabilmente. Gli studiosi hanno scoperto, dopo numerosi tentativi, che aggiungendo la giusta quantità di materiale organico, i semi di dieci diverse piante riuscivano a germogliare rigogliosi.

A causa dell’alta concentrazione di elementi ferrosi presenti nel terreno marziano, non si è ancora certi se i frutti delle prime colture marziane siano prive di rischi per la salute o, al contrario, siano totalmente tossiche.

Quando andremo a colonizzare Marte, probabilmente avremo tutte le risposte del caso. Cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un commento.

colture marziane

Fonte: Nerdreactor

Potrebbe piacerti anche