Il regista del reboot di GhostBusters Paul Feig dice che siamo degli stronzi

Non bastavano le critiche piovute sul reboot di Ghostbusters. Tra il record di non mi piace su YouTube per il trailer del film e la polemica montata sul ruolo di Leslie Jones, ora anche Paul Feig dice che siamo degli stronzi, letteralmente. Il regista del nuovo Ghostbusters, nel corso di un’intervista al New York Daily News, non ha avuto parole gentili per il popolo nerd / geek, esprimendo il suo punto di vista sulle critiche ricevute:

La cultura geek è la patria di alcuni tra i più grandi stronzi che io abbia mai incontrato in vita mia. Specialmente dopo essere stato attaccato per mesi a causa di questo reboot dei Ghostbusters!

E in riferimento alle attrici ha poi aggiunto:

Non mi importa di quale forma, colore o dimensione siano. Mi interessa solo il fatto che siano divertenti e che la gente riesca a farsi intrattenere da loro! [Riferito alla McCarthy] Non mi importa che forma abbia: finché fa ridere ed è una professionista. E fa ridere!

Cosa ne pensate? Andrete a vedere il film nei cinema il 28 luglio?

Potrebbe piacerti anche