L’anatomia dei giocattoli

Non fatevi ingannare dal titolo, questo non vuole essere un articolo che analizza gli aspetti socio-culturali di un gioco piuttosto che un altro. Stiamo parlando di vera e propria anatomia dei giocattoli. Quanti di noi, in giovane età avrebbero voluto sapere come erano fatti i nostri eroi di plastica? Qualcuno ci avrà anche provato ad aprirne un paio (se non si fosse capito, sto parlando di me stesso mentre lancio roba contro il muro…), restando fortemente deluso. Altri, invece, si sono immaginati come dovrebbero essere se fossero “vivi”. Stiamo parlando di Jason Freeney della Moist Production che ha realizzato questi piccoli modelli di giocattoli con una metà raffigurante l’interno del corpo. L’artista afferma di essersi ispirato alla genialità di Robin Williams, MC Escher, Claes Oldenburg e Andy Warhol.

Ecco a voi le belle, e talvolta spaventose, opere di Freeney.

Fonte: Nerdist

guest
1 Commento
più vecchi
più nuovi più votati
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti