Venti di burrasca per il reboot di Pirati dei Caraibi. Rhett Reese e Paul Wernick abbandonano il progetto

Pirati dei Caraibi Jack Sparrow

Se l’assenza di Johnny Depp dal reboot di Pirati dei Caraibi non lasciava già presagire nulla di buono per il franchise (che stando alle ultime informazioni approdate online avrebbe comunque dovuto essere qualcosa di completamente originale), la notizia data da Deadline sull’abbandono del progetto da parte degli sceneggiatori Rhett Reese e Paul Wernick getta ombre sull’intera operazione.

Il reboot di Pirati dei Caraibi naviga già in cattive acque? Gli sceneggiatori del film hanno abbandonato il progetto

Gli sceneggiatori di Deadpool, dopo un ingaggio entusiastico da parte del production chief della Disney, Sean Bailey, hanno già preso una scialuppa di salvataggio e si sono allontanati dal reboot del franchise che, a detta stessa di Bailey, nel tempo aveva perso “un po’ di smalto”.

Al momento non sono chiari i motivi dell’abbandono da parte dei due sceneggiatori, mentre gli insider di Disney sono divisi sul fatto che la produzione sia effettivamente già alla ricerca di due sostituti.

Pare inoltre che la major abbia preso in considerazione la realizzazione di una serie TV ambientata nell’universo de I Pirati dei Caraibi, ma che questa sia stata subito scartata a causa dell’alto budget che avrebbe richiesto e alle numerose sfide logistiche che si sarebbero presentate in uno show di questo tipo.

 Cosa ne pensate? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto!

Il Negozio delle Necessita Mobile Ads 2