Quentin Tarantino loda Top Gun: Maverick: “Un vero spettacolo cinematografico”

top gun maverick

Sono passati quasi tre mesi dall’uscita nelle sale di Top Gun: Maverick, ma il film continua il suo inarrestabile volo verso il successo. Ora, arriva anche l’endorsement di un regista del calibro di Quentin Tarantino.

Il regista e sceneggiatore di Knoxville, attualmente, sta promuovendo il suo nuovo podcast cinematografico, The Videos Archives Podcast, che condurrà al fianco di Roger Avary, cosceneggiatore, assieme a Trantino, di Pulp Fiction. I due si sono conosciuti al Manhattan Beach Video Archives, un videonoleggio di Manhattan Beach, Los Angeles, dove lavoravano entrambe come commessi.

Quentin Tarantino: ” Ho fottutamente amato Top Gun: Maverick”

Durante una chat con il podcast ReelBlend di CinemaBlend, il regista ha parlato di alcuni suoi film preferiti elogiando il film di Joseph Kosinski, con Tom Cruise: “Ho fottutamente amato Top Gun: Maverick, ho pensato che fosse fantastico. L’ho visto al cinema. Quello e West Side Story, di Steven Spielberg hanno entrambi fornito uno spettacolo cinematografico, del tipo che avevo quasi pensato che non avrei più visto. È stato fantastico.”

Tarantino ha aggiunto di aver parlato direttamente con Tom Cruise, prima della lavorazione del film, preoccupato della realizzazione del sequel senza il regista del primo film, Tony Scott, morto suicida nel 2012. Un film maker che Tarantino conosceva molto bene, visto che è stato Tony Scott, fratello del più celebre Ridley, a realizzare il film Una vita al massimo , scritto proprio da Quentin Tarantino : “Non ero preoccupato più di tanto, perché ho dato per scontato che se Tom aveva deciso di farlo, era perché il progetto si trovava in ottime mani. Ma glie l’ho chiesto comunque, come puoi riuscire a fare Top Gun 2 senza Tony Scott?, Tom mi ha risposto : Guarda, lo so. Hai ragione. Ed è il motivo per cui non ho potuto farlo per molti anni, ma abbiamo trovato un modo e una storia valida”.

Top Gun Maverick

Il lavoro fatto dal regista Joseph Kosinski, sembra aver soddisfatto il collega Tarantino. “C’era questo aspetto molto, molto bello della faccenda perché amo tantissimo il cinema di Tony Scott e lo amo così tanto che Top Gun: Maverick è la cosa che si avvicina di più a vedere un altro film di Tony Scott. il regista Joseph Kosinski ha fatto un ottimo lavoro, il rispetto e l’amore per Tony era presente in ogni singolo frame della pellicola. In ogni decisione. Era consapevolmente proprio li, ma in questo modo davvero fantastico e rispettoso, e penso che fosse presente in ogni decisione che Tom (Cruise) ha preso per il film.”

Una piccola nota a margine invece per il ritorno di Ice Man (Val Kilmer). “È quasi troppo cheap. Ma funziona assolutamente. È un po’ come Charlie Chaplin che muore sul palco nell’ultima scena di Luci della ribalta….ma funziona, c***0.  Lo stai apprezzando e quella scena del c***o ti soddisfa.”

Il Negozio delle Necessita Mobile Ads 2