DV Giochi e Ghenos annunciano le novità dell’autunno 2022

dv giochi ghenos games novità agosto 2022

DV Giochi e Ghenos Games hanno annunciato le novità in uscita per i mesi di settembre e ottobre 2022. Fra i giochi da tavolo in uscita questo autunno troveremo parecchi giochi adatti a tutti ed alcune uscite molto attese dal pubblico.

Saranno davvero parecchi i giochi da tavolo che potranno essere intavolati anche in famiglia in uscita nei prossimi mesi sotto i marchi DV Giochi e Ghenos.

Le prossime uscite DV Giochi e Ghenos Games

Happy City

Happy City, titolo di Toshiki Sato e Airu Sato per 2-5 giocatori dai 10 anni in su, è un gioco di carte veloce e strategico, della durata di circa 30 minuti a partita, in cui i giocatori costruiscono la propria città felice, nel tempo di una partita. Nella mini-metropoli di Happy City le entrate dovranno essere gestite con accortezza per espandere la città e attrarre nuovi residenti; la soddisfazione dei cittadini è la chiave per la vittoria. 

Al proprio turno i giocatori utilizzano le monete per acquistare scuole, musei, negozi e altri edifici, oppure abitazioni residenziali; una volta per partita i giocatori potranno anche acquistare un edificio speciale. La partita termina quando le città sono complete, ovvero sono composte da 10 carte ciascuna. I punti felicità sono dati dal numero di abitanti moltiplicato per il numero di cuori sulle carte: chi dimostra di essere stato un sindaco equilibrato e  di aver costruito la città più felice, vince la partita.

È il titolo perfetto per i giocatori alle prime armi e offre sfide anche per i giocatori abituali grazie alla variante di gioco, che aggiunge nuovi edifici speciali e nuove condizioni per ottenerli.

Il gioco è il vincitore dell’ As d’Or 2022, il premio assegnato dalla prestigiosa giuria del Festival International des Jeux di Cannes.

SIMILO – Animali Fantastici

Il “Day One” per questo gioco è previsto per il 6 ottobre 2022, sotto il marchio Horrible Guild che, in partnership con Warner Bros. Consumer Products, è orgogliosa di annunciare il lancio dl nuovo mazzo della serie Similo.

Questa nuova edizione Wizarding World di Similo, gioco di deduzione acclamato dalla critica, vedrà i fan del Wizarding World cercare di indovinare un personaggio segreto della loro amata serie tra i dodici visualizzati sul tavolo. I giocatori saranno assistiti dal Suggeritore, che utilizzerà le carte dalla propria mano come indizi, indicando se sono simili o diversi dal personaggio segreto.

Similo: Animali Fantastici e Dove Trovarli include oltre 30 dei famosi personaggi del Wizarding World, come Newt Scamander, Tina Goldstein, Jacob Kowalski, Pickett, lo Snaso, il Tuono Alato e molti altri.

Dopo il grande successo di Similo: Harry Potter, questa versione è una fantastica aggiunta alla serie di Similo. Rappresenta l’unione di un brand top gaming con una licenza eccellente e noi non possiamo che esserne molto entusiasti. Siamo convinti che anch’esso sarà un gran successo tra gli appassionati di entrambe le serie.

Shamans

Shamans è la terza novità in uscita questo autunno, sotto il cappello del gruppo DV Giochi Ghenos Games.

Si tratta di un gioco di carte con ruoli nascosti in cui da 3 a 5 giocatori, dai 10 anni in su, vestono, per circa 40 minuti a partita, i panni di Sciamani che cercano di ristabilire l’armonia e proteggere il mondo degli Spiriti. Ma alcuni tra gli Sciamani, corrotti dalle Ombre, agiscono in segreto contro l’equilibrio.

Nel corso di ogni round, che rappresenta un ciclo lunare, la fazione di gioco può cambiare: per vincere sarà necessario schierarsi al momento giusto e far luce sulle trame dei rivali. Al centro del tavolo il Tracciato del Tempo indica l’equilibrio dell’Universo nel corso della fase lunare. Ad ogni round si distribuiscono segretamente i ruoli. Nel corso di ogni turno di gioco un giocatore sarà la Guida e sceglierà dalla sua mano una Carta Destinazione, che indica quale Mondo gli Sciamani proteggeranno. Poi tutti i giocatori giocano una carta dalla propria mano. A seconda del colore e del numero della carta giocata, gli Sciamani potranno ottenere Artefatti, eseguire Rituali e alterare gli equilibri dell’Universo. Gli Sciamani vincono il round se riescono a eliminare tutte le Ombre, o se le carte terminano e la pedina Ombra non è arrivata fino alla Luna, mentre le Ombre vincono il round se la pedina Ombra arriva fino alla Luna, sull’ultimo spazio del Tracciato del Tempo. I giocatori schierati con la fazione vincitrice ottengono punti; a fine partita chi ne ha accumulati di più è il vincitore.

Il sistema di gioco di Shamans combina la meccanica dei classici giochi di prese con ruoli nascosti, inserendo elementi insoliti e originali. Il regolamento è facile da apprendere e l’esperienza di gioco è appagante anche per i gruppi più esigenti.

Novità anche sul fronte party games per DV Giochi e Ghenos

Ma non ci saranno solo family games ad allietare le nostre serate autunnali con amici e partenti. Ci sono infatti anche due party game che DV Giochi e Ghenos hanno in serbo per noi .

Il primo è Tilt, che uscirà sotto il marchio DV Giochi, per 3-6 giocatori dai 10 anni in su, ideato da  Andrew Innes  e con una durata di circa 20 minuti a partita.

Tilt è un party game che mette alla prova il colpo d’occhio e i riflessi. Il titolo originale di questo gioco, distribuito in tutto il mondo, è Anomia.Il gioco si basa sull’assunto che la nostra mente è affollata da tanti concetti diversi e casuali: cose da mangiare, canzoni pop, siti web. Riuscire a trovare la parola giusta sotto pressione può diventare una vera impresa e mandare i giocatori in tilt!

Ogni giocatore al proprio turno pesca una carta da uno dei due mazzi di pesca e la ripone a faccia in su davanti a sé. Se la carta pescata ha lo stesso simbolo di un’altra carta scoperta, si innesca uno scontro diretto: chi riesce per primo a dire ad alta voce una parola che rispetti la categoria della carta dell’avversario, vince la sfida e ruba quella carta. Così facendo, viene rivelata la carta successiva del mazzetto; se il suo simbolo è su una carta altrui parte un nuovo scontro diretto e così via, in una reazione a catena. Le carte Duello mostrano due simboli e possono innescare ulteriori scontri tra i giocatori. Quando le carte dei mazzi di pesca terminano, la partita si conclude e il giocatore con il maggior numero di carte è il vincitore.

Oltre a Tilt, sempre sotto il marchio DV Games, dal 28 ottobre 2022 potremo intavolare anche l’originale Not That Movie! ideato “in casa DV” da Silvano Sorrentino. Si tratta di un titolo per 2-7 giocatori dagli 8 anni in su, della durata di circa 20 minuti a partita.

Not That Movie! è un party game cooperativo in cui i giocatori scelgono il titolo giusto per la loro serata a base di pop-corn, divano e film.

Le 10 carte accanto alla plancia mostrano titoli di film famosi spezzati in due parti; affiancandole sulla plancia di gioco si compongono otto nuovi titoli inesistenti, uno più curioso e insolito dell’altro, come “Il silenzio degli anelli” o “Una poltrona in fuga”: le combinazioni casuali possono dare risultati improbabili e spesso esilaranti! Al centro del tavolo si dispongono due carte Recensione, una positiva e l’altra negativa. Ogni giocatore sceglie di nascosto il titolo che meglio si adatta a entrambe le recensioni, utilizzando il proprio disco Telecomando. Al proprio turno, ogni giocatore deve poi giocare un gettone Not! sopra al titolo che pensa non sia stato scelto da nessun giocatore. Il round termina quando sono stati collocati tutti e 7 i gettoni Not!, oppure quando viene commesso il secondo errore. Alla fine del round i giocatori fanno un punto per ciascun gettone piazzato correttamente e un punto bonus se non hanno commesso errori.

Not That Movie! è un gioco su titoli di film mai pubblicati e anche chi non sa nulla di cinema può divertirsi a immaginare la trama paradossale dei titoli più grotteschi o esilaranti: ogni errore provoca dibattiti e risate!

Insieme al gioco, sarà disponibile anche il TV series Expansion pack, con 20 carte Titolo delle serie televisive più amate e più famose.

Between Two Cities

Primo fra tutti Between Two Cities – Essential edition, l’ormai classico gioco da tavolo di city building, torna sotto il marchio Ghenos Games con una nuova versione rivisitata.

Per chi non lo conoscesse, Between Two Cities è un gioco di piazzamento tessere e di “city building” in cui i giocatori sono urbanisti di fama mondiale a cui due città diverse hanno chiesto aiuto per ricostruire il loro centro cittadino. Ogni giocatore collabora col giocatore alla sua sinistra per costruire il centro di una città e allo stesso tempo collabora con quello seduto alla sua destra per costruire un secondo centro cittadino. Ad ogni turno un giocatore sceglie due tessere dalla sua mano, le rivela e collabora coi suoi colleghi per posizionare ogni tessera scelta su una delle due città. Il punteggio finale di un giocatore è il più basso dei punteggi dei due centri che ha contribuito a progettare. Quindi per vincere sarà necessario dosare bene i propri sforzi, prestando attenzione in pari misura alla felicità degli abitanti delle due città.

L’Essential Edition unisce i contenuti del gioco base (pubblicato nel 2017) e dell’espansione Capitals (pubblicata nel 2018); questa nuova versione è stata rivisitata dal punto di vista grafico e della componentistica, mentre l’originale meccanica di gioco rimane invariata.

Grazie all’originalità del gameplay, Between Two Cities è uno dei titoli che hanno contribuito a rendere la casa editrice americana Stonemaier Games famosa e apprezzata in tutto il mondo. Il gioco è ideale per 3-7 giocatori; include una variante per due giocatori e una modalità di gioco in solitario, contro un automa.

L’assedio di Runedar

Fra le novità più attese di questo autunno 2022 in casa DV Giochi/ Ghenos Games figura sicuramente L’assedio di Runedar, ennesima fatica di Reiner Knizia, illustrato da Andrew Bosley.

Si tratta di un gioco da tavolo per 1-4 giocatori dai 10 anni in su di durata compresa fra i 60 e i 90 minuti che arriverà nel mese di ottobre 2022.

L’assedio di Runedar è un gioco cooperativo in cui quattro eroici nani devono difendere la fortezza di Runedar e il tesoro in essa custodito dall’attacco di avidi aggressori.

I giocatori vestono i panni dei nani incaricati di difendere Runedar; nel corso del gioco affrontano orchi, goblin e troll, combattendo corpo a corpo contro quelli che riescono a salire sulle mura e colpendo a distanza quelli che sono ancora lontani. Gli orchi possono scalare le mura della fortezza con facilità, mentre i troll hanno bisogno di una torre d’assedio per oltrepassarle. I giocatori devono impedire che la torre d’assedio rimanga troppo tempo nelle vicinanze delle mura, e inoltre devono tenere d’occhio la minacciosa catapulta. L’attacco degli orchi nasconde molte insidie: se nella fortezza entrano più orchi di quanti i giocatori siano in grado di controllare, potrebbe non restare più neanche una pepita d’oro da difendere!

Per vincere, i giocatori devono scavare un tunnel che giunga al di là delle linee nemiche, mentre i goblin che vivono sotto la montagna cercano di approfittarne per arrivare alla fortezza. Una volta rimossa l’ultima sezione del Tunnel, due ultimi pericolosissimi Goblin attendono la comitiva di nani; solo sconfiggendoli i giocatori potranno salvare quello che resta del Tesoro e vincere la partita.

L’assedio di Runedar è un gioco che richiede forte collaborazione tra i giocatori in un tempo limitato. Esistono molti modi in cui la squadra dei nani può essere sconfitta; conquistare la vittoria è un obiettivo che dovrà essere perseguito un’azione alla volta, coordinando movimenti, scavando e combattendo.

L’ambientazione fantasy è coinvolgente e immersiva, grazie anche al piano di gioco che rappresenta la fortezza di Runedar: un inserto tridimensionale che viene assemblato direttamente nella scatola da gioco.

Iki

Ultimo ma non meno importante, e sempre ad ottobre, arriverà Iki, di Koota Yamadaper 2-4 giocatori dai 14 anni in su.

Iki è un gioco di set collection e gestione risorse ambientato in Giappone, nel periodo Edo (1603-1868).

Edo era il nome di Tokyo in quell’epoca. Il distretto di Nihonbashi ospitava il mercato più animato della città; lungo la via principale di Nihonbashi, molti negozianti che vendevano merci di vario tipo aprivano le loro botteghe e invitavano i clienti a fare affari. Le abitazioni nei pressi della via principale si chiamavano Nagaya e ospitavano artigiani e mercanti specializzati in varie attività legate alla vita di tutti i giorni: fabbricanti di lanterne, di ventagli e di tatami, venditori di sushi e di tempura, geishe e attori di kabuki…

I giocatori percorrono un intero anno della vita cittadina di Edo, e cercano di diventare i migliori Edokko, i “figli di Edo”. Per farlo, devono contribuire al benessere e alla prosperità della città e dei suoi abitanti, ingaggiare personaggi dotati di varie abilità, farli lavorare nella via principale di Nihonbashi e aumentare la loro esperienza finché per loro non giungerà il momento di ritirarsi. A vincere sarà l’Edokko con più IKI, un concetto filosofico del periodo Edo che rappresenta il modo ideale di condurre una vita civica.

Iki è un gioco strategico e gestionale con un buon livello di interazione tra i giocatori. Il gioco è perfetto per gli appassionati degli “eurogame” ma, grazie alla contenuta complessità delle regole, è accessibile anche ai giocatori meno esperti.

fonte

Il Negozio delle Necessita Mobile Ads 2