Los Angeles: due agenti di polizia licenziati per aver giocato a Pokémon GO (durante una rapina)

pokemon go polizia

Giocare a Pokémon GO sul posto di lavoro non è mai una buona idea. Lo hanno imparato a loro spese gli agenti del dipartimento di polizia di Los Angeles, Louis Lozano ed Eric Mitchell, licenziati per aver giocato a Pokémon GO invece di aver risposto a una chiamata relativa a una rapina in corso nell’aprile 2017.

La notizia dell’incidente è stata portata all’attenzione del pubblico solamente di recente, quando gli ex agenti hanno presentato una petizione alle Corti d’Appello della California che, prontamente, hanno respinto il ricorso, come riportato in un documento ufficiale del tribunale depositato venerdì scorso.

Due agenti di polizia di Los Angeles sono stati licenziati per aver giocato a Pokémon GO mentre era in corso una rapina

Secondo il documento, il 15 aprile 2017 “gli ex ufficiali stavano lavorando come partner in una pattuglia a piedi. Quando il supervisore della pattuglia ha sentito una richiesta di rapina in corso al Crenshaw Mall, ha tentato di contattare via radio l’unità di Lozano e Mitchell per avere rinforzi, ma non ha ricevuto risposta.” Dopo essere stati interrogati, gli agenti hanno mentito dicendo di non aver sentito la chiamata. Una registrazione del sistema video digitale in-car (DICVS) ha poi rivelato che non solo l’unità aveva in effetti ricevuto la chiamata, ma si trovava anche a breve distanza dalla scena del crimine.

Durante la registrazione, gli ufficiali discutevano apertamente di Pokémon GO, con Lozano che a un certo punto ha dichiarato che stava cercando di catturare uno Snorlax. Sulla strada per la posizione dello Snorlax, Mitchell ha detto che un Togetic “è spuntato fuori” e i due hanno deciso di dare la caccia al Togetic insieme.

Una commissione per i diritti ha ritenuto gli ufficiali colpevoli di molteplici accuse e di cattiva condotta. Gli ex ufficiali hanno tentato di fare appello sostenendo che l’uso della registrazione DICVS era contrario alla legge e che gli era stata negata la protezione della legge sui diritti procedurali degli ufficiali di pubblica sicurezza, ma la corte d’appello ha confermato all’unanimità la decisione del consiglio.

Beh, hanno sempre la possibilità di fare carriera come allenatori di Pokémon nel loro futuro. No?

Fonte

Il Negozio delle Necessita Mobile Ads 2

Il Negozio delle Necessita Desktop ads

Mostra Commenti (0)
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments