Il ritorno di Quake: rilasciata la versione remastered

Uno degli annunci più attesi del QuakeCon 2021 riguardava il probabile rilascio di una nuova versione di Quake, storico FPS del 1996, in un’edizione Remastered realizzata da Machine Games. E così è stato!

Ieri, dopo l’apertura della convention online di Bethesda, sulle principali piattaforme streaming di videogiochi è apparso il nuovo Quake, con una veste grafica migliorata ma principalmente lo stesso, apprezzato sparatutto fantasy.

Quake Remastered disponibile per PC e console

Quake è tornato! La fuga di notizie della scorsa settimana è stata confermata ieri con l’arrivo della versione Remastered dell’originale Quake. Poco dopo l’annuncio ufficiale di Bethesda e Machine Games, sulle principali piattaforme di vendita è apparso il nuovo Quake, in tutto il suo “vecchio” splendore.

Se dal punto di vista del gameplay poco nulla è stato toccato del gioco originale, compresa l’immancabile colonna sonora di Trent Reznor, dal punto di vista visivo le migliorie sono evidenti, con l’implementazione di una risoluzione 4K widescreen, modelli migliorati, illuminazione dinamica, anti aliasing e profondità di campo.

quake remastered in game

Il gioco, disponibile gratuitamente all’interno dell’Xbox Game Pass o acquistabile per 9.99€, contiene tutte le espansioni rilasciate nel corso degli anni, il supporto gratuito sia alle mod ufficiali che a quelle create dai fan e la presenza delle espansioni create da MachineGames: Dimension of the Past e il nuovo Dimension of the Machine.

Nei recessi più profondi del labirinto si trova il nucleo di lava e acciaio noto come “La Macchina”. Viaggia nel tempo e nello spazio contro le forze del male per radunare le rune perdute, alimentare la macchina dormiente e aprire il portale che nasconde la più grande minaccia per tutti i mondi conosciuti. Distruggila… prima che distrugga tutti noi.

Mentre per tutti gli amanti del multiplayer è stata implementata la modalità a schermo condiviso per 4 giocatori in locale, così come il crossplay per sfidare amici che utilizzano altre piattaforme.

È giunto il momento di provare, o riprovare, il capostipite di molti sparatutto moderni, che ora si è rifatto il look per adattarsi alle console next gen e ai videogiocatori più giovani. Che la distruzione totale abbia inizio!

Fonte

 

Mostra Commenti (0)
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments