Amazon Prime Video apre al calcio: la Champions League sarà gratis per gli abbonati

La Champions League, la regina delle competizioni calcistiche a livello europeo, approderà sul catalogo di Amazon Prime Video per le prossime tre stagioni.

L’annuncio è arrivato nel corso del Prime Video Presents Italia, l’evento di presentazione dei piani della piattaforma di streaming che svela tutte le novità in arrivo su Prime Video.

La Champions League arriva su Amazon Prime Video

Alex Green, managing director Prime Video Sport in Europa, ha rivelato che il colosso dell’ecommerce ha acquisito i diritti del prestigioso torneo calcistico, le cui partite più importanti saranno comprese nell’abbonamento senza alcun costo aggiuntivo:

Abbiamo acquisito i diritti per trasmettere la Champions League in Italia per tre stagioni, partendo dal 2021/22: trasmetteremo le partite di cartello del mercoledì, dalla fase preliminare fino alle semifinali. Abbiamo anche la Supercoppa europea.

Avremo modo di scegliere per primi, quindi sceglieremo la partita di cartello con le squadre italiane protagoniste. Siamo contenti che la Juventus sia riuscita a qualificarsi, ci è dispiaciuto ovviamente per il Napoli, ma conosciamo bene le squadre e faremo vedere le loro partite.

Vogliamo tenere gli spettatori vicini all’azione, come fossero in mezzo alla partita. L’azione è la parte più importante del calcio, sappiamo che i tifosi italiani hanno grande passione e sappiamo quanto è importante vivere questa esperienza. L’obiettivo inoltre è permettere di guardare le partite su qualsiasi dispositivo, deve bastare un click. Alla partita sarà aggiunta una copertura dell’evento con talent e personaggi importanti che annunceremo a breve, oltre alle opzioni di visione già introdotte in precedenza per la Premier.

Inoltre, non saranno previsti costi aggiuntivi rispetto al classico abbonamento ad Amazon Prime. 

Le partite comprese nell’abbonamento Prime

A conti fatti, dunque, le migliori gare del mercoledì sera (scelte con prelazione da Amazon) – 16 per ogni stagione – saranno incluse nell’abbonamento Prime che, ad oggi (salvo aumenti) è di 36 euro all’anno o di 3,99 euro al mese e che è possibile sottoscrivere a questo indirizzo.

La notizia, che di per sé interessa per lo più gli appassionati di sport e coloro che seguono il calcio, rappresenta però un qualcosa di molto importante nell’ottica dell’evoluzione del mercato dello streaming video.

Dopo la faraonica acquisizione di MGM da parte di Amazon, infatti, la società di Jeff Bezos piazza un altro colpo che consolida la posizione di Prime Video tra le piattaforme on demand più importanti a livello globale, aprendo a uno scenario in cui lo streaming la farà da padrone rispetto alla TV tradizionale.

Ovviamente, anche se speriamo che la cosa non si verifichi affatto, è molto probabile un aumento del costo annuale dell’abbonamento Prime nei prossimi mesi.

fonte