L’Attacco dei Giganti: Hajime Isayama sembra sia pentito del finale del manga

hajime isayama attacco dei giganti

A quanto pare Hajime Isayama, l’autore de L’Attacco dei Giganti (Shingeki no kyojin)., sembra sia pentito e rammaricato del finale del suo manga conclusosi in Giappone circa un mese fa.

In una recente intervista che sarà pubblicata il prossimo giugno ma il cui contenuto è stato leakato, il mangaka di Hita ammette che lavorare all’ultima parte del manga è stato difficile, con i temi trattati che forse andavano un po’ oltre le sue capacità.

Come sappiamo una parte del fandom non ha gradito affatto l’epilogo dell’opera avvenuta, tanto che online è spuntata anche una petizione per chiedere la riscrittura del finale. Tuttavia è bene anche ricordare che la maggior parte degli appassionati si è davvero emozionata e ha invece trovato coerente la conclusione dell’opera e concorda con la spiegazione del capitolo 139 de L’Attacco dei Giganti (Shingeki no kyojin).

Perché Hajime Isayama è pentito del finale de L’Attacco dei Giganti?

Nell’intervista, il cui riassunto emerso online è stato pubblicato dal sito Animesenpai, Isayama sente di non essere stato capace di esprimere appieno tutte le tematiche trattate nel manga e che si pentirà di questa cosa.

Il mangaka rivela che più si avvicinava il momento di scrivere la parola fine all’acclamato manga, più per Hajime è stato difficile tenere conto delle recensioni e delle aspettative che trovava online, cosa peraltro già sottolineata in una precedente intervista datata 2019 quando “avvertì” i fan che il finale del manga sarebbe stato molto doloroso.

armin eren mikasa attacco dei giganti finale

L’ultima pagina del manga Attack on Titan è diversa dalla bozza iniziale

L’ultima pagina del capitolo 139 di Attack on Titan, stando a quanto emerso in questa nuova intervista, avrebbe dovuto mostrare tre persone che camminano verso un albero sul fianco di una collina. Tuttavia, dopo aver discusso con l’editore, Isayama ha cambiato questa bozza iniziale arrivando a quella definitiva che, comunque, conserva alcuni elementi della prima “stesura” come l’albero e la collina.

Il rammarico di Hajime coinvolge anche il personaggio di Armin che, a causa di mancanza di tempo e spazio per una sceneggiatura più ampia, sembra quasi essere d’accordo con le ultime scellerate azioni del suo fraterno amico Eren. L’autore ci tiene a sottolineare che Armin non approva affatto ciò che ha fatto Eren, anche se a giudicare dai risultati di questo massacro, lui stesso si ritrova come unico beneficiario degli eventi.

Isayama spiega, però, che sebbene Armin non capisca e non approvi tutto ciò, si mostra quasi complice di Eren per stargli comunque vicino e quasi per ringraziarlo per essersi accollato l’onere e la vergogna di essere considerato un genocida pur di salvare tutti gli altri.

attacco dei giganti manga

Rispetto per gli scontenti del finale de L’Attacco dei Giganti?

L’Attacco dei Giganti è un’opera molto complessa e articolata per quanto riguarda le tematiche, per cui è normale che la sua conclusione faccia parlare, soprattutto quando non riesce a dare tutte le risposte che forse ci si aspettava. Nonostante ciò, come già detto, il finale ha sicuramente un suo perché condiviso dalla maggior parte dei fan, quindi bisognerebbe considerare queste dichiarazioni di Isayama anche come una forma di rispetto che il mangaka dimostra verso coloro a cui il finale di Attack on Titan non è piaciuto.

Voi cosa ne pensate sia del finale del manga sia di queste dichiarazioni di Hajime Isayama che, comunque, devono essere prese con le pinze fino alla pubblicazione ufficiale dell’intervista?

Mostra Commenti (0)
0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti