banner justnerd desktop 2

banner justnerd mobile 1

In Giappone si possono chiedere permessi lutto e ferie se la propria idol si ritira o si sposa

gruppo idol giapponesi

Il Giappone, per alcuni versi, è un meraviglioso mondo a parte in cui la vita sociale segue delle regole che non sempre sono comprensibili a noi occidentali, soprattutto per quanto riguarda il mondo del lavoro.

La realtà lavorativa nipponica, se da un lato ci mette di fronte a uno zelo e uno stacanovismo senza eguali al mondo, dall’altro ci regala situazioni quasi assurde come, per esempio, gli assegni familiari anche per coloro che sposano un personaggio degli anime invece di una persona vera.

Ferie e permessi lutto se l’idol si sposa o abbandona le scene

Nel solco di queste “stranezze” e concessioni che CGIL, CISL e UIL spostatevi proprio, l’azienda Hiroro, una società che lavora nel campo dei video musicali e delle pubblicità televisive, ha recentemente annunciato l’introduzione di permessi per lutto per i dipendenti che affrontano i momenti di tristezza quando la loro cantante idol prediletta si sposa o decide di ritirarsi dalle scene. L’obiettivo è fornire ai lavoratori il tempo necessario a elaborare quello che per loro rappresenta un momento di profondo cordoglio e sofferenza emotiva.

Per Shizen Tsurumi, fondatore dell’azienda, la salute mentale ed emotiva dei propri dipendenti è una cosa così fondamentale che ha dunque portato all’introduzione di questa nuova norma di politica aziendale chiamata Oshi Vacation System. Il termine “oshi” è utilizzato dai fan delle idol per indicare la loro artista preferita in assoluto, anche se il congedo è riconosciuto anche per quelle idol non al primo posto nelle preferenze. Infatti, i dipendenti della Hiroro possono richiedere fino a 10 giorni di ferie se la loro oshi numero uno va si ritira o si sposa e fino a tre giorni di ferie per le oshi “secondarie”.

Uscite anticipate anche per seguire i concerti

Come riportato da SN24, l’Oshi Vacation System prevede anche la possibilità per i dipendenti di richiedere permessi e uscite anticipate dall’ufficio per assistere ai concerti della propria oshi, anche nel caso di “esibiozioni a sorpresa” che solitamente vengono annunciate solo poche ore prima che abbiano luogo.

Immaginiamo che le preferenze sulle idol debbano essere indicate nella propria scheda personale all’atto dell’assunzione, fermo restando che se qualcuno dovesse indicare un intero gruppo di idol come oshi, in caso di scioglimento potrebbe usufruire fino a un mese di ferie. Hai capito i giapponesi!

Il Negozio delle Necessita Mobile Ads 2

Il Negozio delle Necessita Desktop ads