Indiana Jones 5 sarà ambientato nella New York degli anni ’60?

Sono tanti i nomi di Hollywood che si sono avvicendati nel progetto di Indiana Jones 5 ma sembra ormai certo che James Mangold si occuperà della regia del film, la cui ambientazione, la New York degli anni ’60, potrebbe esser stata rivelata per errore dallo stesso filmmaker.

Un tweet di James Mangold, il regista di Indiana Jones 5, potrebbe aver rivelato accidentalmente l’ambientazione del film, la New York anni ’60

La settimana scorsa, un tweet proveniente dall’account ufficiale di Mangold, e rimasto per lo più inosservato, recitava:

I Velvet Underground sono dannatamente fantastici.
Questo è tutto. Questo è il mio tweet.

(Nota: in questo momento vivo mentalmente nella New York degli anni ’60 perché è lì che si svolgono tutti i film a cui sto lavorando.)

Ora. Sappiamo che Mangold sta lavorando anche a Going Electric, il biopic sulla vita di Bob Dylan che sarà interpretato da Timothée Chalamet. Eppure quel “tutti i film” sembrerebbe proprio riferirsi anche ad Indiana Jones 5 che, come sappiamo, vedrà il ritorno di Harrison Ford e quindi di un Indiana Jones non proprio giovanissimo.

Questo, ovviamente, sempre che non ci siano altri progetti in cantiere per il regista di cui non siamo a conoscenza.

Che Mangold abbia effettivamente spoilerato l’ambientazione del quinto capito della saga di Indy? Cosa ne pensate? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto!

...e questo?
Spider man 3 titoli falsi
Spider-Man 3: online le prime immagini ufficiali del film