The Mandalorian: il coordinatore degli stuntman parla delle sfide sul set

disney gallery the mandalorian 2

In entrambe le stagioni di The Mandalorian, abbiamo avuto modo di vedere svariate sequenze d’azione, da semplici combattimenti a esplosioni e battaglie con creature enormi. Il coordinatore degli stuntman Ryan Watson ha parlato della sfida più grande nella serie, spiegando all’Hollywood Reporter la complessità di rendere credibili molte scene di The Mandalorian.

Qual è stata la scena d’azione più difficile da realizzare per gli stuntman? Ce lo rivela Ryan Watson, coordinatore degli stunt sul set di The Mandalorian

Ryan Watson, durante un’intervista con The Hollywood Reporter, ha raccontato qual è stata la sfida più grande come coordinatore degli stuntman nel realizzare The Mandalorian. la parte più difficile del suo lavoro è stata quella di unire le azioni concitate con la recitazione degli attori, per dare un senso di continuità all’intera storia.

Puoi allenare e ripetere le mosse in modo perfetto, ma se non hai quel sostegno recitativo dietro di esso e l’intensità che avresti in un combattimento, da sole, non servono a nulla. Hai addosso un costume e tutte quelle telecamere puntate addosso da varie angolazioni. È una cosa molto difficile unire l’interpretazione della scena con la coreografia, sapendo tutto quello che hai da fare per collegare le due cose e rendere realistici i movimenti.

Fra tutte le scene d’azione presenti in The Mandalorian, la sequenza più impegnativa è stata nell’episodio 7 della seconda stagione, quando ci sono una serie di combattimenti corpo a corpo su un trasporto in movimento.

the mandalorian ahsoka tano rosario dawson

Un’altra grande sequenza è la resa dei conti tra Ahsoka e il Magistrato su Corvus, che ha preso grande ispirazione dai film sui samurai. Ovviamente han dovuto tenere presente la differenza tra le classiche spade e una spada laser Jedi.

Questo cambia le dinamiche. Con una spada da samurai puoi toccare la lama e non farti male mentre quella laser… beh, è tutta un’altra cosa. Ecco perché quella lotta è stata così pulita e diretta. Non ci sono movimenti sprecati. Quando iniziano a combattere non si fermano più. Dalla calma ricca di sguardi e gesti lenti alla frenesia dello scontro.

Chissà quali altre scene epiche ci attendono nella terza stagione di The Mandalorian, attualmente in lavorazione assieme a tante altre serie ambientate nell’universo di Star Wars. La cosa certa è che ogni serie e ogni personaggio avrà il suo stile unico e inconfondibile di combattimento, a cui faremo sicuramente più attenzione.

Fonte: CB

0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti
...e questo?
Golden Globe
Golden Globe 2021: la lista con tutti i vincitori