Alien: Ridley Scott svela che un nuovo film è in lavorazione

Alien

Ridley Scott, parlando con Forbes durante una lunga intervista riguardante l’uscita della sua serie TV Raised by Wolves, ha avuto modo anche di affrontare l’argomento Alien, il franchise da lui creato con il film cult del 1979, svelando l’esistenza di un nuovo film.

Il regista Ridley Scott ha recentemente confermato che un nuovo film della saga Alien è in lavorazione

Il regista e produttore statunitense ha infatti confermato che una nuova pellicola sugli xenomorfi è in lavorazione, o almeno è in cima ai suoi pensieri, anche se sta cercando un modo per riproporlo o reinventarlo senza stancare il pubblico, cosa purtroppo apparsa ancora più evidente con Covenant, l’ultima pellicola della saga datata 2017:

C’è qualcosa in programma. Con Prometheus e Covenant abbiamo provato a percorrere una nuova strada e reinventarci ma, se mai andremo avanti, dubito racconteremo qualcosa avvenuto prima dei fatti narrati in Prometheus, credo che sia stato già sufficiente quanto fatto.

Però, sai, mi state chiedendo cose fondamentali come: “Alien, il facehugger, il chestbuster, hanno già dato tutto quello che dovevano dare e raccontare? Oppure si deve ripartire da zero, limitandoti a conservare il ‘marchio’ Alien solo in funzione del franchise?” Beh, questa continua a essere la domanda fondamentale. 

Ridley Scott

Scott comunque sa benissimo che il franchise Alien, ora di proprietà Disney dopo l’acquisizione di 20th Century Fox, rischia di restare fermo in un cassetto “congelato” dalla Casa di Topolino in attesa di capire come sfruttarlo al meglio “secondo la propria policy”, per questo il regista sembra intenzionato a far capire che la saga è comunque viva e che potrebbe beneficiare di nuova forza con idee innovative senza il pericolo di renderlo sterile:

Sono certo che ci sia un sacco da vedere in Alien, ma penso anche che dovrebbe evolversi nuovamente. Quando stavo realizzando il primo film, quello che mi sono sempre chiesto, è perché c’è questa creatura aliena che viaggia in una specie di navicella da guerra che trasporta un carico di uova. Qual era lo scopo del veicolo e qual era lo scopo delle uova?

Questa è la cosa da mettere in discussione: chi, perché e per quale scopo è di fatto la prossima idea da sviluppare.

Voi cosa ne pensate? Siete della stessa idea del regista? Credete che le potenzialità della saga siano ancora ampie e sfruttabili? Fatecelo sapere con un vostro commento qui sotto.

Fonte: Forbes