Space Force: la prima guerra “spaziale” (a suon di copyright) è tra governo USA e Netflix

La prima “guerra spaziale” non si combatterà in orbita al largo dei bastioni di Orione, ma potrebbe avere come scenario l’aula di un tribunale statunitense, con governo USA e Netflix che si affrontano sull’argomento Space Force.

Netflix potrebbe battere il governo USA nel caso di una disputa legale sul nome Space Force

Il motivo della diatriba sarebbe proprio il nome della serie TV creata da Greg Daniels e Steve Carell, con protagonista quest’ultimo, che andrebbe in “conflitto” con l’omonimo ramo delle forze armate a stelle strisce dedicato alla difesa aerospaziale e chiamato appunto Space Force, recentemente istituito dal presidente Donald Trump.

Nonostante lo show Netflix abbia debuttato ufficialmente lo scorso 29 maggio con la sua prima stagione, mesi dopo la creazione della vera Space Force, lo sfruttamento dei diritti commerciali del nome potrebbe essere appannaggio del colosso dello streaming, dato che la società di Scotts Valley ha registrato il marchio in moltissimi paesi del mondo e, soprattutto, lo ha utilizzato in maniera “pubblica” molto prima dell’Air Force USA.

Infatti, secondo alcuni esperti legali, Netflix è in vantaggio sull’amministrazione americana in un’eventuale battaglia legale sul marchio, dato che l’ufficio brevetti USA opera in base al principio del “primo utilizzo”, il che significa che l’entità che utilizza per la prima volta un nome in maniera commerciale acquisisce la priorità su un eventuale reclamo di proprietà, indipendentemente da quando è stata presentata la domanda di registrazione (che in questo caso è stata fatta molto tempo fa dal governo statunitense).

Leggi anche: Il comando delle forze spaziali USA è stato ribattezzato SPOC – Lunga vita e prosperità anche senza “K”

Tuttavia esistono delle prove che Netflix ha iniziato a utilizzare il nome Space Force già nel gennaio 2019, molto prima che gli USA assegnassero ufficialmente lo stesso nome alla neonata branca delle loro forze armate.

È comunque improbabile che Netflix voglia far causa al governo americano il quale, dal canto suo, al momento esclude qualsivoglia problema a riguardo come dichiarato da un portavoce dell’amministrazione Trump:

In questo momento non siamo al corrente di conflitti con la serie TV Netflix Space Force. Auguriamo a Netflix e ai produttori dello show le migliori fortune per la loro rappresentazione del nuovo ramo delle forze armate della nostra nazione.

Fonte: Comicbook

...e questo?
Minaccia di far esplodere la sede di Konami perché un bug lo fa perdere a PES: arrestato!