Doom Eternal craccato a tempo di record perché gli sviluppatori hanno dimenticato un file .exe senza Denuvo

doom eternal

Doom Eternal ha debuttato da poco, ma il videogame eletto Miglior gioco d’azione e Miglior gioco per PC all’E3 2019 è stato già craccato senza colpo ferire perché gli sviluppatori di id Software/Bethesda hanno dimenticato un file senza Denuvo.

Un clamoroso epic fail degli sviluppatori di Doom Eternal ha permesso ai pirati informatici di craccare il gioco a tempo di record e in maniera imbarazzante

Alcuni giocatori hanno notato che il gioco, nella versione rilasciata tramite il Bethesda Launcher, conteneva un file davvero particolare all’interno di una sottocartella: insieme al solito file eseguibile principale, era presente anche un .exe senza la protezione DRM di Denuvo, la tecnologia anti-manomissione e anti-pirateria.

Gli utenti più scaltri hanno subito intravisto la facile possibilità di craccare il gioco, semplicemente scambiando i due file .exe in maniera tale da ottenere una versione “sprotetta” e funzionante di Doom Eternal che permette addirittura di usufruire delle funzionalità online del titolo.

Leggi anche: Tomb Raider e Lara Croft and the Temple of Osiris sono gratis su Steam

Tuttavia, nonostante l’imbarazzante situazione venutasi a creare per colpa di qualche sbadato sviluppatore, per poter giocare con la versione craccata di Doom Eternal è comunque necessario avere un account Bethesda per far partire il gioco in maniera completa, anche se qualcuno sembra abbia già trovato una facile soluzione per aggirare l’ostacolo. Inoltre bisogna eseguire altre procedure sul proprio PC per sbloccare definitivamente il gioco, ma resta il fatto che un simile fail causerà sicuramente perdite economiche a Bethesda.

Nel frattempo la stessa Bethesda ha pubblicato una patch che rimuove il file eseguibile senza protezione incriminato ma, come spesso accade, ormai è troppo tardi e chiudere la stalla dopo che sono scappati i buoi serve a ben poco, anche perché non è la prima volta che la software house incappa in simili scivoloni.

Precedentemente Bethesda aveva fatto un simile errore con Rage 2, dimenticato file senza protezione sempre nella versione del gioco distribuita tramite il Bethesda Launcher.

Fonte: VG247

...e questo?
horizon forbidden west
Horizon Forbidden West svela le Sunwings, le nuove macchine del secondo capitolo della saga