Black Widow ufficialmente posticipato a causa del Coronavirus

Black Widow

La notizia era nell’aria da qualche giorno e oggi è arrivata l’ufficialità: Black Widow  è stato rinviato in seguito all’aggravarsi della situazione mondiale legata all’emergenza Coronavirus.

Anche Black Widow si arrende all’epidemia di Coronavirus con la data d’uscita del cinecomic Marvel con Scarlett Johansson rinviata a data da destinarsi

Nemmeno le straordinarie abilità di Natasha Romanoff hanno potuto nulla contro la pandemia di COVID-19, con la data d’uscita nei cinema che è stata spostata a data da destinarsi.

Il cinecomic che riporterà sul grande schermo Scarlett Johansson nei panni di Vedova Nera, avrebbe dovuto debuttare in Italia il prossimo 29 aprile e negli USA l’1 maggio 2020.

Trama, dettagli e trailer italiano del film

Alla nascita, Natasha Romanoff (alias Vedova Nera) è stata affidata al KGB, il servizio segreto Russo che l’ha spinta a diventare un suo membro operativo. Quando l’U.S.S.R. crollò, il governo ha cercato di ingannarla.

Nel frattempo la storia si sposta all’attuale New York, dove Natasha diventa un’agente segreta freelance con Black Widow che vive la sua vita negli USA 15 anni dopo la caduta dell’ ex Unione Sovietica.

Oltre alla Johansson, Black Widow vanterà un cast stellare che include l’amatissima star di Stranger Things, David Harbour (nei panni di Guardiano Rosso) ma anche Florence Pugh, il premio Oscar Rachel Weisz, OT Fagbenle e Ray Winstone.

Il film è stato diretto da Cate Shortland mentre Jac Schaeffer ne ha firmato la sceneggiatura.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto!

Fonte: Entertainment Weekly

...e questo?
Ghostbusters: Legacy, la data d’uscita slitta al 2021 a causa del Coronavirus