Resident Evil 3 Remake da incubo: Nemesis potrà entrare nelle safe room!

Mentre milioni di giocatori non vedono l’ora di rituffarsi tra le cupe e claustrofobiche ambientazioni di Resident Evil 3 Remake, una nuova rivelazione potrebbe far schizzare alle stelle l’ansia per l’atteso remake del terzo capitolo della saga survival horror di Capcom.

I membri S.T.A.R.S. non saranno mai al sicuro perché Nemesis potrà entrare nelle safe room di Resident Evil 3 Remake

Secondo quanto appreso tramite Reddit circa i contenuti della rivista Official Xbox Magazine, Nemesis sarà in grado di entrare nelle safe room, impedendoci quindi di ritrovare i nostri angolini tranquilli che, molto spesso, ci hanno salvato la pelle quando abbiamo giocato l’originale RE3 uscito nel 1999.

Non si potrà mai essere quindi al sicuro dal villain più celebre e temuto della saga videoludica, nemmeno nelle safe room (che ovviamente non potremo più chiamare in questo modo) che permettevano di effettuare salvataggi nonché rovistare con calma all’interno dell’inventario.

A questo punto sarà necessario essere ancora più scaltri, furbi e previdenti ogni volta che ci imbatteremo in Nemesis, visto che nessun luogo sarà mai a prova della gigantesca arma biologica creata per uccidere i membri della squadra S.T.A.R.S.

Se aggiungiamo questa novità dell’ultim’ora all’assenza delle live selection proprio nei momenti con Nemesis, e all’assenza dei finali multipli, siamo certi che questo remake darà filo da torcere a tutti.

Il gioco, i cui preordini sono stati già aperti a QUESTO INDIRIZZO (e che daranno diritto al Classic Costume Pack, con i design originali di Jill e Carlos Oliveira), sarà disponibile su PC (via Steam), PlayStation 4 e Xbox One a partire dal 3 aprile 2020.

Trailer di lancio e trama RE 3

28 Settembre, giorno. I mostri hanno invaso la città. In un modo o nell’altro… sono ancora viva.

I fatti narrati in Resident Evil 3 prendono il via all’imbrunire del giorno 27 settembre e si svolgono parallelamente a Resident Evil 2, per la precisione 24 ore prima e 24 ore dopo.

Appena usciti dal nascondiglio in cui si era rifugiata la notte precedente, Jill rimane a Racoon mentre Chris e Barry decidono di continuare a combatter l’UMBRELLA  partendo per l’Europa

Jill decide di fuggire da Raccoon City, ma presto verrà informata che il mostruoso Nemesis è in giro per la città con lo scopo di eliminare tutti i membri della S.T.A.R.S.

Fonte: Eurogamer

...e questo?
doom eternal
Doom Eternal craccato a tempo di record perché gli sviluppatori hanno dimenticato un file .exe senza Denuvo