Mission Impossible 7: il Coronavirus ferma le riprese e blocca Tom Cruise in albergo a Venezia

Il Coronavirus sta creando disagi anche alle riprese di Mission Impossible 7, il nuovo film della saga con Tom Cruise i cui set si erano spostati a Venezia in questi giorni.

Tom Cruise è ora bloccato a Venezia, nel suo hotel, in attesa che le riprese di Mission Impossible 7, bloccate a causa del Coronavirus, possano ripartire

Alcune scene del nuovo film avrebbero dovuto esser ambientate proprio durante il Carnevale veneziano, con le riprese dell’attore mentre viaggia in gondola e altre sequenze girate sfruttando il clima di festa che si respirava  nella città fino a pochi giorni fa. Ora, però, l’aria che si respira è tutt’altra (se capite cosa intendo), e con l’ordinanza firmata dal governatore veneto Luca Zaia, che di fatto ha bloccato ogni manifestazione pubblica, cancellato le gite, gli eventi sportivi e fieristici, le riprese sono state annullate.

Mission: Impossible 6

Leggi anche: su Amazon l’Amuchina venduta a peso d’oro a causa del Coronavirus

La produzione del film ha cancellato anche un’importante scena programmata per il prossimo 28 febbraio, in cui sarebbe stata ricreata una manifestazione carnevalesca da aggiungere alle altre scene non ancora girate.

Lo stesso Tom Cruise si trova ora bloccato per motivi precauzionali nel suo hotel, dove probabilmente resterà fino al 1° marzo, in attesa di scoprire se l’ordinanza sarà estesa oltre tale data.

Questo non dovrebbe comunque avere ripercussioni sulla data d’uscita del film fissata per il 2021, mentre l’ottavo capitolo, girato in concomitanza con Mission Impossible 7, è stato programmato per l’arrivo nelle sale cinematografiche nel 2022.

...e questo?
credence-animali-fantastici
Ezra Miller aggredisce una fan e il video diventa subito virale in rete