The Walking Dead: Robert Kirkman rivela l’origine del virus dell’apocalisse zombi

robert kirkman the walking dead

Fin dal debutto del fumetto di The Walking Dead avvenuto nel 2003, e soprattutto all’indomani della messa in onda della prima puntata dell’acclamata serie TV AMC, la principale domanda che ha crucciato tutti i fan della saga zombi creata da Robert Kirkamn è stata sempre la stessa: “Come ha avuto origine l’apocalisse zombi?”.

Robert Kirkman ha finalmente rivelato l’origine del virus che ha causato l’apocalisse zombi di The Walking Dead

Anche se più volte Kirkman aveva ribadito come l’origine del virus che aveva trasformato gran parte dell’umanità in morti viventi, fosse qualcosa che non aveva importanza ai fini della complessa storia che l’autore ha voluto narrare, in molti speravano che la conclusione del fumetto, avvenuta nel luglio 2019 (in Italia l’ultimo numero edito da saldaPress è uscito due mesi fa), gettasse finalmente luce sul grande mistero che, però, a parte alcune rivelazioni, è rimasto tale… almeno fino a qualche giorno fa.

A dire il vero nel 2018 Kirkman dichiarò che l’infezione e la successiva apocalisse zombi potevano essere attribuite solo a “una cosa fantascientifica folle che avrebbe reso la storia ancora più strana” ma, a sorpresa, rispondendo via Twitter a un fan che è tornato a interrogarlo sull’origine del virus, l’autore ha detto che si tratta di “spore spaziali”.

Probabilmente la risposta di Kirkman (che potrebbe sembrare una battuta) è un altro omaggio a George A. Romero e al suo La notte dei morti viventi, film del 1968 dove l’infezione che trasforma gli uomini in zombi carnivori è legata alle radiazioni emesse da una sonda sperimentale tornata da Venere.

Alieni della prima ora

Non è la prima volta che Robert cita lo spazio e misteriose influenze aliene quando si parla del suo lavoro, dato che prima dell’avvento definitivo di The Walking Dead, Kirkman e l’artista della serie originale Tony Moore scrissero una storia sequel proprio del film di Romero ambientata negli anni ’60. Successivamente, durante il lancio del fumetto, ai dirigenti di Image Comics l’autore dovette mentire sostenendo che l’apocalisse zombi era causata da alieni che la utilizzavano per indebolire i mondi che avevano deciso di conquistare.

Ancora più tardi Kirkman tornò a giocare con la faccenda degli alieni con una storia bonus non canonica, allegata The Walking Dead #75  che vedeva Michonne brandire una spada laser per combattere i morti che una civiltà extraterrestre aveva fatto tornare in vita per schiavizzare gli umani sopravvissuti e costringerli a raccogliere l’acqua che gli alieni utilizzavano come moneta.

Come volevasi dimostrare l’origine del virus dell’apocalisse zombi, anche se abbastanza strana e “semplice”, lontana da ipotesi complottiste e cause endemiche scatenate da qualche sorta di incidente legato a esperimenti scientifici, non ha nessuna ripercussione sulla stoaria del fumetto anche se, siccome lo show televisivo è ancora vivo e vegeto, è molto probabile che gli sceneggiatori approfittino delle rivelazioni di Kirkman utilizzandole per le stagioni future della serie TV e, perché, no anche per i film che vedranno protagonista Andrew Lincoln e il suo Rick Grimes.

Voi cosa ne pensate? Cosa avete provato nel conoscere la vera origine del virus zombi do The Walking Dead? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Fonte: Comicbook

...e questo?
Stranger Things 4
Stranger Things 4: online il primo teaser trailer che vede un grande ritorno