Vikings 6: recensione del settimo malinconico episodio “La fanciulla di ghiaccio” [SPOILER]

Lagertha vikings 6

L’inverno stringe con la sua morsa tutto il Nord Europa da Kattegat fino a Kiev. Nella coltre candida delle nevi e del ghiaccio si muove la settimana puntata di Vikings 6.

Prendete i fazzoletti che le lacrime si sprecano!

La recensione de “La fanciulla di ghiaccio”, la settima malinconica ed emozionante puntata di Vikings 6

“La fanciulla di ghiaccio” si rivela una puntata malinconica ed emozionante, occupata per la grande maggior parte di tempo dai solenni funerali che il popolo norreno della capitale vichinga dedica alla sua più famosa shield-maiden: Lagertha, madre di Bjorn La Corazza e prima moglie di Ragnar Lothbrock.

Assistiamo dunque alla cerimonia, bagnata nel sangue dell’olocausto degli animali e di una “fortunata” shield-maiden, desiderosa di poter accompagnare la leggendaria Lagertha al cospetto di Odino, nella grande sala dorata in compagnia degli altri dei e dei valorosi guerrieri vichinghi passati a miglior vita.

Per l’occasione il ghiaccio sembra non voler consentire al drakkar che porta le spoglie di Lagertha di lasciare la terra, come in un ultimo disperato tentativo di volerla in qualche modo riportare in vita. Ma con una catena umana formata da tutte le shield-maiden di Gunnhild e la forza dei cavalli da tiro e infine con l’ausilio di frecce e dardi infuocati, il vascello può farsi strada nel ghiaccio.

Il fuoco, consumando lo scafo, farà in modo che la nave affondi, portando nel gelido mare del nord il copro senza vita di Lagertha che come in una visione, sembra quasi planare dolcemente verso il fondo, accompagnato dalle apparizioni delle Valchirie a cavallo.

Leggi anche: Dalla storia alla serie TV – 10 personaggi reali di Vikings

Infine la scena più toccante e commovente: Lagertha tocca delicatamente il fondo sabbioso della baia e qui vediamo una statua maschile, fatta di sabbia con le sembianze del giovane Ragnar. Lei si va a posare a fianco di lui ed entrambi diventano un tutt’uno, finalmente riuniti insieme dopo tanti anni….

Ma non tutta la puntata è un lungo e straziante addio a Lagertha.

In fuga da Kattegat

Hvitserk è braccato dagli uomini di Ubbe, perché la sua fuga dal villaggio che coincide con la morte della madre di Bjorn è decisamente sospetta… ma del resto secondo le vaticinazioni dell’indovino, la donna avrebbe trovato la morte proprio da uno dei figli di Ragnar, quindi in qualche modo si è compiuto il volere degli Dei e del loro imperscrutabile disegno.

Spostandoci a Kiev, dove l’inverno sembra particolarmente rigido, tutti sono costretti ad una convivenza forzata: Ivar Senz’Ossa, Oleg e la bella moglie Katia, e infine il piccolo Igor che si esibisce nel pattinaggio su ghiaccio, per la gioia degli astanti. Sembra che sarà un lungo inverno, anche se Ivar riceverà notizie da un messaggero di Dir, che gli garantisce il suo appoggio in caso di ribellione ad Oleg.

Lunga vita al Re!

Dopo tante, tantissime puntate passate al ruolo di comprimario ed eterno secondo, finalmente Harald può godersi il suo momento: assiso sul trono come Re di tutti i Norreni, ringrazia gli altri re e conti che lo hanno appoggiato a discapito di Bjorn e Olaf il Grosso, che non riesce ad accettare la nuova situazione. Che cosa riserverà il futuro all’ex regnate? Una morte violenta per mano di Harald? Oppure una lunga prigionia? Lo scopriremo nelle prossime puntate di Vikings 6 anche se personalmente è un personaggio che non mi è mai piaciuto, preso com’era nelle sue profezie e sempre sicuro del risultato finale.

In questa puntata ho trovato particolarmente malinconica la figura di Torvi, compagna di Bjorn: dopo aver raggiunto il villaggio solitario di Lagertha scopre che il figlioletto Asi è morto nel tentativo di difenderlo. Infine la troviamo distrutta dal dolore per la perdita di Lagertha che con lei aveva condiviso tanti momenti della vita. La donna chiede persino di poter aver l’onore di accompagnare la defunta regina nel Walhalla, ma fortunatamente poi desiste poiché nuovamente in stato interessante.

Osservando la madre morta da lontano Bjorn, arrivato sul finire della cerimonia, le giura amore eterno ed infine vendetta, come si conviene ad un vero vichingo: che cosa succederà adesso? Scopriranno che Hvitserk ha accoltellato a morte Lagertha oppure in qualche modo riuscirà a farla franca?

E voi come avete vissuto l’addio di Lagertha? Che cosa vi aspettate possa succedere nella prossima puntata? Fatecelo sapere con un commento!

...e questo?
Come riprodurre Netflix sui dispositivi Android risparmiando sulla connessione dati