Star Trek: Picard non è il sequel di Next Generation, ecco perché

star trek picard

Il nuovo anno che inizierà tra qualche giorno ci porterà in dote Star Trek: Picard, la nuova serie TV del franchise creato nel 1966 da Gene Roddenberry, che vedrà come protagonista Jean-Luc Picard, il capitano dell’Eneterprise in Star Trek: The Next Generation.

Akiva Goldsman, produttore esecutivo di Star Trek: Picard, chiarisce che la serie TV non è un sequel di Star Trek: The Next Generation

Tuttavia lo show, pur essendo ambientato proprio dopo gli eventi di The Next Generation, non sarà un sequel di quest’ultimo perché si tratta di qualcosa di nuovo, come dichiarato recentemente dal produttore esecutivo Akiva Goldsman:

Penso che avrà un tono più lento, più romantico e più incentrato sulla narrazione. È qualcosa di ibrido che sicuramente sarà molto legato al personaggio che non al mondo di Star Trek in generale.

Assume la stessa valenza della Serie Originale, così come quella assunta da Next Generation o di Discovery, ponendosi come una speranza per un futuro che, sotto molti aspetti, è migliore del mondo in cui viviamo oggi.

Star Trek rimane il punto fermo a cui ispirarsi e quello che tutte le produzioni devono fare à raccontare storie seguendo la serializzaizone e questa particolare forma narrativa, con i personaggi che possono evolversi in modi che li rendono unici.

Lo consideriamo come un nuovo tipo di show realizzato comunque da tante persone che hanno amato tutte le precedenti serie TV di Star Trek.

Trailer e dettagli di Picard

La serie TV è ambientata diciotto anni dopo gli eventi di Star Trek: Nemesis, con Picard in pensione che ormai si occupa del vigneto di famiglia in Francia.

L’ex-ufficiale della Flotta Stellare è afflitto dalla morte di Data e dalla distruzione dei Romulani ma una nuova serie di eventi riporta Jean-Luc nello spazio per una nuova avventura attraverso il cosmo.

Star Trek: Picard, che debutterà sul catalogo di Amazon Prime Video il 23 gennaio 2020, ha un cast composto da Patrick Stewart, Michelle Hurd, Isa Briones, Santiago Cabrera, Evan Evagora, Alison Bill, Brent Spiner, Harry Treadaway, Jeri Ryan, Jonathan Del Arco, Jonathan Frakes e Marina Sirtis.

Prodotto da CBS Television Studios, lo show vede Stewart anche come produttore esecutivo insieme ad Alex Kurtzman, Michael Chabon, Akiva Goldsman, James Duff, Heather Kadin, Rod Roddenberry e Trevor Roth.

Fonte: Comicbook

...e questo?
Apple: niente iPhone in mano ai cattivi nei film