Thrawn: da Rebels ai romanzi di Star Wars – Recensione

thrawn cover

Possono bastare i fumetti ad espandere l’universo di Star Wars? Nonostante una ricca produzione che ci ha regalato avventure di Poe Dameron e di altri personaggi del nuovo corso della saga creata da George Lucas, poter avere a disposizione scrittori di valore per ampliare i racconti di questa galassia lontana lontana è una fortuna, come dimostra Thrawn.

In Thrawn andiamo alla scoperta delle origini della carriera del miglior ufficiale della Marina Imperiale

All’interno del catalogo di Mondadori sono presenti i romanzi dedicati a Star Wars, tasselli essenziali di questa variegata ambientazione. La loro lettura è un elemento utile per scoprire dettagli del passato di alcuni personaggi della saga, come dimostrato da Catalyst, imperdibile prequel di Rogue One.

L’importanza di questa interazione tra cinema, fumetti e libri non è mai stata un mistero. Prima che nascesse il Canon, Star Wars aveva dato vita ad un universo espanso (ribattezzato ora Legends) che aveva il compito di proseguire le avventure di Luke e soci, antecedentemente al momento in cui Lucas decise di tornare al cinema con la trilogia prequel.

In molti sostengono che a tenere vivo Star Wars sia stato un particolare romanzo del fu Universo Espanso: L’erede dell’Impero di Timothy Zahn (1991). Ambientato dopo Il ritorno dello Jeid, in questo romanzo compariva uno dei personaggi più carismatici ed appassionante di Star Wars: Thrawn.

thrawn 1

Divenuto poi protagonista di ben cinque romanzi di Zhan ambientati nell’universo di Star Wars, Thrawn fece breccia nel cuore dei fan, al punto da rendere la sua misconosciuta razza, i chiss, una delle specie giocabili in alcuni videogiochi di Star Wars. Purtroppo, con la cancellazione dell’Universo Espanso, questo personaggio perfetto si sarebbe potuto perdere, non avendo il giusto riconoscimento all’interno del Canon.

Siccome la fortuna arride agli audaci, nel Canon sono state inserite diverse figure nate nel precedente Universo Espanso ed anche a Thrawn è stata offerta una seconda vita nella nuova struttura narrativa di Star Wars. Ovviamente, non era possibile inserire quanto raccontato in Legends, ed in seguito alla sua apparizione all’interno della serie d’animazione Rebels, ancora una volta Thrawn si è dimostrato un personaggio che inevitabilmente si guadagna il favore del pubblico.

Ma come è iniziata la carriera di Thrwan all’interno della Marina Imperiale? Per scoprire questo aspetto del suo passato, era necessario avvalersi dell’autore che meglio di chiunque conosce a fonde lo spirito del personaggio: Timothy Zahn.

Se vent’anni fa lo scrittore aveva dato vita al personaggio, ora che Thrawn torna nel mito di Star Wars è lui il prescelto per mostrare la vera anima di questo ufficiale leggendario.

Il romanzo Thrawn, edito come sempre da Mondadori, è un prequel della storia del chiss per come è stato conosciuto in Rebels. Emergere all’interno di una società come quella imperiale non è certo semplice, specialmente se si è alieni. L’ascesa di Palpatine è stata accompagnata, da sempre, da un razzismo verso le specie aliene, relegando i ruoli di comando agli umani.

Ma Palpatine non è mai stato uno stolto, e trovandosi di fronte ad una mente tattica come quella di Thrawn non rimane indifferente a questo intraprendente alieno. Zahn si trova a suo agio con il personaggio, e lo dimostra riuscendo ad adattare le caratteristiche del chiss ad una difficile carriera che rispecchia in pieno la mentalità corrotta e spietata dell’Impero.

thrawn 2

Unico sopravvissuto di una spedizione chiss ai bordi dell’Orlo Esterno, Thrawn viene salvato da una spedizione imperiale, conoscendo un giovane cadetto, Eli Vanto, unico umano in grado di comprendere il linguaggio dell’alieno. Dopo un primo contatto non certo positivo, la lungimiranza tattica e la tenacia di Thrawn appaiono subito come doti necessarie alla gloria dell’impero.

Dall’incontro con l’imperatore sino alla sua ascesa al ruolo di comando del possente incrociatore Chimaera, Timothy Zahn riesce a coinvolgere il lettore nella trionfante carriera di Thrawn, grazie alla perfetta definizione della sua sorprendente ingenuità. Pur essendo un genio della tattica, Thrawn non padroneggia con sufficiente sicurezza i meccanismi politici che regola il potere imperiale.

L’amicizia che lega Thrawn e Vanto è una forza motrice del romanzo che appassiona. Tra i due, dopo un’iniziale sfiducia da parte di Vanto, si crea una familiarità che consente al giovane umano di andare oltre alla rinuncia delle proprie aspirazioni. Questo rapporto si basa sulla condizione di pariah che entrambi condividono, uno perché cittadino dell’Orlo Esterno, l’altro in quanto alieno.

Di pari passo, assistiamo all’avanzamento di un personaggio che in Rebel è molto vicino a Thrwan, la Governatrice Arindha Pryce di Lothal. Nella serie animata la vediamo come una donna spregevole, ma dietro una persona così odiosa cosa si nasconde? In Thrawn, Zahn racconta l’origine di questo carattere spigoloso e spietato, narrandolo in parallelo all’ascesa del chiss.

Zahan inserisce la vicenda all’interno di un Impero ancora in crescita e non pienamente saldo, minato dai primi passi di un’Alleanza Ribelli che in futuro diventerà un ostacolo non da poco per Palpatine. Thrawn già in questi primi istanti della sua carriera mostra di comprendere il pericolo delle tattiche ribelli, cerca di comprendere il nemico analizzandone aspetti spesso non apprezzati dall’entourage imperiale (come l’arte).

Il merito di Thrawn è saper raccontare la storia di un personaggio unico, particolare e magnetico, inserendolo alla perfezione nella nuova dimensione di Star Wars. La lettura di Thrawn non è solamente adatta ai più raffinati cultori di Star Wars, ma diventa un’interessante lettura di fantascienza anche per coloro che stanno cercando una storia appassionante e innovativa.

Il finale del romanzo lascia aperta la possibilità per un seguito, e vista la tendenza di Zahn ad approfondire in un lunghe saghe la vita dei propri protagonisti, non poteva andare diversamente, ed è già stato confermato il seguito: Alliances. E dalle indiscrezioni emerse, ci saranno delle grandi sorprese.

Potete reperire il romanzo di Thrawn A QUESTO INDIRIZZO.

Leggiamo altro?
graphic novel concorso
Graphic Novel: Edizioni NPE e Scuola di Fumetto lanciano il concorso per un’opera collettiva
>