Jason Momoa, a suon di schiaffi, ha mandato in ospedale lo showrunner di Game of Thrones

Nonostante abbia detto addio alla sua barba, il volto irsuto di Jason Momoa rimarrà senza dubbio indelebile nei ricordi di David Benioff, uno degli showrunner di Game of Thrones che una volta ha ‘testato’, a sue spese, tutta la forza dell’interprete di Khal Drogo.

David Benioff, uno degli showrunner di Game of Thrones, è finito in ospedale dopo essere stato preso a schiaffi, per gioco, da Jason Momoa

Come raccontato dallo stesso Benioff, nel corso delle riprese della seconda stagione de Il Trono di Spade, alla fine di una giornata di lavoro, s’ è ritrovato a bere in un locale insieme al collega D.B. Weiss, Emilia Clarke e allo stesso Momoa.

Tra un drink e l’altro Momoa ha iniziato a raccontare di aver battuto un tizio al gioco dello schiaffo, un gioco di destrezza che consiste nello schiaffeggiare le mani dell’avversario finché questi non riesce a schivare i ceffoni, salvo poi diventare colui che dovrà prendere gli schiaffi.

Benioff ha pensato bene di sfidare proprio Momoa a quello stesso gioco, convinto che battendo l’attore sarebbe diventato il nuovo Khal:

Guardavo Momoa che parlava di come aveva vinto con una persona al gioco degli schiaffi e ho pensato che se avessi sfidato il Kahl vincendo contro di lui, sarei diventato io il nuovo Khal.

Così, dopo aver accettato la sfida e con in corpo qualche birretta di troppo, i due si sono messi a giocare.

All’inizio a Benioff è andata bene, riuscendo a colpire le mani di Momoa, ma quando è toccato all’attore hawaiano schiaffeggiare lo showrunner, le grandi e forti mani di Jason si sono abbattute con inaudita forza e violenza su quelle di Benioff il quale, dall’alto del suo essere orgoglioso, non ha voluto smettere finendo per ritrovarsi delle mani rosse e incredibilmente gonfie:

Non ho voluto smettere perché, sapete, sono molto orgoglioso. Avevo sfidato io Momoa e mi sono fatto fregare dal mio orgoglio.

Convinto che il gonfiore sarebbe scomparso in poco tempo, Bienoff se ne è tornato a Los Angeles dove la moglie, appena viste le condizioni delle sue mani, ha convinto il marito ad andare al pronto soccorso a farsi controllare e a sottoporsi a una radiografia.

Insomma gioco di mani gioco di Dothraki, quindi  caro Bienoff avresti fatto meglio a lasciar perdere e non sfidare Momoa, mica sei Bud Spencer!

A proposito, non dite nulla a Jon Snow perché è meglio che lui non sappia niente di questa storia!

Cosa ne pensate? Avete mai giocato al gioco dello schiaffo? Fatecelo sapere  con un vostro commento qui sotto!

Fonte: Comicbook

Potrebbe piacerti anche
Commenti
Caricamento...