Yu-Gi-Oh Legacy of the Duelist: Link Evolution arriva questa estate in esclusiva su Nintendo Switch

Konami ha annunciato oggi che il videogame Yu-Gi-Oh! Legacy of the Duelist: Link Evolution verrà pubblicato, questa estate, in esclusiva per Nintendo Switch.

Yu-Gi-Oh Legacy of the Duelist: Link Evolution arriverà questa estate, in esclusiva, su Nintendo Switch

Il titolo presenterà più di 9000 carte in-game disponibili per i giocatori, il quantitativo più grande di carte mai incluso in un videogioco Yu-Gi-Oh!

Basato sul famoso gioco di carte collezionabili, Yu-Gi-Oh Legacy of the Duelist: Link Evolution porterà più di 20 anni di storia della saga sulla console ibrida di casa Nintendo.

Il videogioco includerà gli iconici Duellanti dell’universo della serie e darà la possibilità di rivivere le storie della serie anime originale, di Yu-Gi-Oh! ARC-V e di sfidare le nuove generazioni di Duellanti provenienti dai mondi virtuali di Yu-Gi-Oh! VRAINS.

Ecco una lista delle caratteristiche principali di Yu-Gi-Oh! Legacy of the Duelist: Link Evolution.

  • Costruisci e personalizza un Deck scegliendo tra più di 9.000 carte, il più grande numero di carte mai incluso in un videogioco di Yu-Gi-Oh! Gioco di carte collezionabili.
  • Sfida altri giocatori in locale o tramite Nintendo Online.
  • L’aggiunta delle carte Mostri Link cambierà non solo il modo di giocare dei giocatori esperti ma anche dove giocheranno.
  • Assumi il ruolo degli antagonisti della serie animata con Reverse Duels.
  • Duella con i Battle Pack nei formati Sealed e Draft.
  • Include tutti i contenuti precedentemente rilasciati in Yu-Gi-Oh! Legacy of the Duelist

La serie di Yu-Gi-Oh! è basata sull’omonimo ideato da Kazuki Takahashi e pubblicato sulla rivista Weekly Shonen Jump di Shueisha a partire dal 1996, arrivando ora alla sesta generazione della serie animata.

Konami ha rilasciato il primo gioco su console nel 1998 e la serie, compreso il gioco di carte collezionabili che conta ancora numerosissimi appassionati in tutto il mondo.

Potrebbe piacerti anche