In Giappone, il bagno di una fan dei Pokémon si è trasformato in un gigantesco Pokédex

Bagno Giappone Pokédex Pokémon

Nonostante i giapponesi siano degli instancabili lavoratori, è noto a tutti che, nei momenti di pausa, amino lasciarsi andare a lunghi bagni rilassanti.

Quella del bagno è una tradizione così sentita che, SPA e resort, decorano le pareti delle suite con dipinti e mosaici da ammirare mentre ci si lascia cullare dalle calde acque termali. Più o meno come quello che ha fatto un’utente Twitter del Sol Levante, la quale ha trasformato il proprio bagno in un gigantesco Pokédex, appiccicando gli sticker dei Pokémon su tutte le piastrelle.

In Giappone, una fan ha trasformato il proprio bagno in un gigantesco Pokédex tappezzando le pareti di adesivi dei Pokémon

La serie di fotografie delle piastrelle decorate con i mostriciattoli tascabili, e diventate subito virali, arriva dal bagno di Alexia (@lexia980).

Alcuni tra i più pignoli commentatori, però, le hanno fatto notare che l’ordine in cui i Pokémon sono stati appiccicati alle pareti non segue la numerazione del Pokédex e che alcuni mostriciattoli tascabili compaiono più di una volta. La giustificazione sta ne fatto che tutti quegli adesivi sono stati collezionati nel corso degli anni come regali nelle confezioni di merendine e attaccati nel corso del tempo.

Qualche utente distratto, invece, ha confuso due ganci per appendere gli asciugamani per le ali del leggendario Ho-Oh.

Non mancano, poi, anche alcuni personaggi “umani”, come Ash, Oak o May.

Ma i mostriciattoli tascabili nati dalla mente di Satoshi Tajiri non sono soli: tra di loro si nasconde, nemmeno così tanto bene, in realtà, Hello Kitty.

Cosa ne pensate? Potrebbe essere una valida idea per decorare il vostro bagno? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Fonte: soranews24

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed
Leggiamo altro?
The Boys: Abisso è il protagonista di un “grosso” calendario