Mad Max: i sequel sono a rischio per colpa di una causa legale

Mad Max: Fury Road è stato un vero successo, incassando la bellezza di 400 milioni di dollari in tutto il mondo e vincendo 6 Oscar su 10 nomination.

I suoi sequel, però, sembrano essere a rischio per una causa legale, firmata in Australia, che vede contrapposte la Kennedy Miller Mitchel, la compagnia del regista George Miller, e la Warner Bros.

Secondo un report del Sidney Morning Herald, la causa è stata intentata dallo stesso Miller che sostiene che gli studios gli debbano ancora dei soldi.

La compagnia del regista e Warner Bros., di fatto, sembrano essere in disaccordo su numerosi aspetti, come la produzione stessa del film, il trattamento riservato agli attori e allo staff ed i costi finali della pellicola.

Tutto questo, per i fan, si traduce nella possibilità di non vedere sequel di Mad Max: Fury Road ancora per molto tempo. Tutti i dettagli di questa disputa, comunque, sono contenuti del report del Sidney Morning Herald.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Fonte: Gizmondo