Pennywise: The Story of IT, ecco il teaser del documentario dedicato al film TV degli anni ’90!

The Incy Wincy spider went up the waterspout

Down came the rain and washed the spider out!

Il film IT di Muschietti ha sì regalato al grande pubblico una nuova trasposizione del capolavoro horror di Stephen King ma ha avuto anche il merito di riportare in auge l’omonima miniserie televisiva di due puntate del 1990, primo ed indimenticabile (e forse anche insostituibile) approccio “visivo” al romanzo cult del Re dell’Horror.

Nonostante l’ottima interpretazione fornita da Bill Skarsgard, il Pennywise di Tim Curry, nella sua disarmante semplicità da film in VHS, continua ad essere inarrivato e inarrivabile, probabilmente perché legato ai ricordi di quei ragazzini che, come me, dopo aver fatto la colletta con gli amici per noleggiare il film, si rinchiudevano in cantina per poter assistere all’orrore che avevano conosciuto sui libri.

Seguendo questa vena nostalgica legata al film TV si muove Pennywise: The Story of IT, il documentario diretto da Christopher Griffiths che si tufferà in profondità in quella produzione dal budget molto risicato e in alcuni frangenti quasi approssimativa, ma che ha conquistato un posto speciale nel cuore dei fan.

Il teaser trailer che potete vedere qui di seguito anticipa dunque questo documentario che includerà 50 interviste con i membri della crew del film oltre a 700 foto inedite della produzione e, soprattutto, una sorta di retrospettiva sul personaggio di Pennywise.

Pennywise: The Story of IT racconterà una storia che solo pochi conoscono grazie ad una ricchezza di filmati e foto del dietro le quinte assolutamente inediti, esplorando l’eredità dello show e l’impatto culturale che Pennywise ha avuto su una generazione di fan.

Sarà la celebrazione finale di questo classico molto amato, nonché un perpetuo tributo al notevole lavoro di Tim Curry, uno dei più grandi attori del cinema.

Non so voi, ma io non vedo l’ora di poterlo vedere.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Fonte: Geektyrant

Potrebbe piacerti anche