Guns, Gore & Cannoli 2: il ritorno di Vinnie Cannoli – Recensione

Qualche tempo fa, con colpevole ritardo, mi ero imbattuto su Steam in un titolo che prometteva grandi cose: Guns, Gore & Cannoli. Opera dei Crazy Monkey Studios, questo videogioco è entrato nella mia libreria Steam in tempo zero, complice l’aver visto un video di gameplay che mi ha subito ricordato gli anni spensierati dell’adolescenza, passati a spendere fortune sui vari Metal Slug. Complice un infinito back log, il primo capitolo delle avventure di Vinnie Cannoli è rimasto in attesa, finendo per venire scavalcato in questi giorni dal suo seguito: Guns, Gore & Cannoli 2.

Detto questo, non posso fare un paragone con il primo capitolo, ma posso tranquillamente dire che con Guns, Gore & Cannoli 2 mi sono divertito immensamente. Crazy Monkeys Studios ha saputo come coniugare la classica impostazione da titolo a scorrimento orizzontale con una freschezza che lo renda ancora appetibile nel panorama videoludico moderno.

Guns, Gore & Cannoli 2, Vinnie Cannoli contro zombie e nazisti!

Guns, Gore & Cannoli 2 è divertente non solamente per questo suo gameplay rodato, ma per una caratterizzazione dell’ambientazione decisamente unica.

Protagonista è Vinnie Cannoli, mafioso italo-americano di New York, già protagonista del primo capitolo. Il prode Vinnie, dopo esser sopravvissuto ad un’epidemia zombie che si è abbattuta sulla città americana durante una guerra di famiglie mafiose, si ritrova a dover affrontare una congiura di nazisti intenzionati a usare il gas zombizzante per dominare il mondo.

Guns, Gore & Cannoli 2 1

Eccoci quindi catapultati negli anni ’40 del secolo scorso, in piena Seconda Guerra Mondiale, impegnati a sconfiggere il nemico nazista e salvare nuovamente il mondo. Questa ambientazione consente agli sviluppatori di Guns, Gore & Cannoli 2 di realizzare dei fondali che mostrino l’atmosfera del periodo, con i tipici quartieri new yorkesi del periodo o gli scenari bellici più famosi, come le Ardenne, rivisti in chiave comica.

Lo stile grafico è esilarante, volutamente cartoonesco. Gli sfondi sono realizzati magnificamente, con un buon livello di dettaglio, che spesso consente al giocatore di intuire quali possano essere i punti da cui attendersi l’arrivo dei nemici. Particolarmente apprezzabile l’aver strutturato i livelli anche in verticale, costringendoci spesso a seguire dei percorsi obbligati per attivare pulsanti o leve e liberare i passaggi.

In più di un’occasione ho apprezzato la minuziosa valorizzazione dei piccoli dettagli, dalla cura nel realizzare le macchine fino all’abbigliamento degli zombie che ci attaccano, tutti elementi utilizzati al meglio per trasmettere il sapore di quel periodo.

guns, gore & cannoli 2 2

Il vero tocco di classe è però il tono macchiettistico con cui i personaggi parlano nei pochi, ma esilaranti, filmati. Il nostro Vinnie parla un americano pesantemente condizionato dalle sue origine italiane, accentuate dalla gestualità che solitamente all’estero viene attribuita agli italiani. Anziché sentirmi offeso, ho trovato divertente questa parodia, così come mi ha divertito il tono ‘crucco’ dell’inglese parlato dai nazi.

Ma Guns, Gore & Cannoli 2 merita di essere giocato per il suo coinvolgente dinamismo. Fedele alla sua natura di sparatutto a scorrimento, il titolo di Crazy Monkeys Studios è un adrenalinico viaggio tra proiettili fischianti e nemici assurdi, che hanno senso all’interno del folle mondo di Vinnie Cannoli. Zombie cameriere, nazisti e mafiosi sono affiancati da animali mutati, a cui si unisce uno sparuto numero di boss finali.

Per giocare a Guns, Gore & Cannoli 2 è indispensabile un joypad. I comandi sono intuitivi ed estremamente semplici, rendendo l’esperienza di gioco accattivante e magnetica. La possibilità di poter sparare in ogni direzione è sicuramente una bella innovazione, che rende anche più gestibile contenere le orde di nemici che ci prenderanno d’assalto.

Guns, gore & Cannoli 2 3

Fortunatamente, il nostro Vinnie potrà avere dalla sua un arsenale di tutto rispetto, che potremmo selezionare tramite un tasto sul joypad per selezionare l’arma successiva o attivando una ruota che mostra tutta la nostra armeria, selezionando rapidamente lo strumento di morte più adatto all’occorrenza.

Guns, Gore & Cannoli 2 si distingue per la sua perfetta gestione della difficoltà. Ai livelli più accessibili, il gioco non è particolarmente impegnativo, mostrando però una già interessante reattività della IA. Aumentando il grado di difficoltà, il nostro Vinnie si troverà di fronte a maggior difficoltà, con nemici dalla mira più precisa e decisamente più letali.

Crazy Monkeys Studios ha il merito di aver curato sotto ogni aspetto Guns, Gore & Cannoli 2. Non solo il gameplay, ma anche la storia e il mondo di gioco sono stati ben studiati, garantendo ai giocatori un’esperienza divertente.

80%

Guns, Gore & Cannoli 2

Il secondo capitolo delle avventure di Vinnie Cannoli è semplicemente perfetto. Giocabilità dinamica ed appassionante, un'ambientazione divertente e scanzonata e tonnellate proiettili fischianti, il tutto condito con una cura del dettaglio raffinata ed ironica.

  • Divertente oltre ogni limite
  • Impegnativo ma mai frustrante
  • Ironico e paradossale al punto giusto
  • Prezzo decisamente interessante
Potrebbe piacerti anche